Autore Topic: Sono andato a vedere una XM 2.0 benzina. domande tecniche  (Letto 16478 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline XMan

Secondo me, la C5 I era idrattiva3 (con tre sfere per asse) oppure non idrattiva (con due sfere per asse). In tutti i casi dovrebbe montare il dispositivo di abbassamento automatico oltre a una certa velocità, non presente sulle precedenti LHM.
Sospensione Sterzo Freni
Sospensione Sterzo Freni
STERZO                              SERVOSTERZO NON VARIABILE
ANTISLITTAMENTO                        SENZA ANTISLITTAMENTO
CORSA MECCANISMO STERZO             CORSA MECCANISMO STERZO 148
SOSPENSIONE                           SOSPENSIONE NORMALE
SOSPENSIONE ATTIVA                SOSPENSIONE IDRATTIVA 3 PLUS
CONTROLLO DINAMICO STABILITÀ          CONTROLLO DINAMICO STABILITA’
Sono una parte di tutti i dati scaricati dal sito PSA quando ancora funzionava per tutti inerenti al mio N° di telaio.  [CIT] [:allops] [CIT]
 [:prosit] [:hello]
XMan
XM2.5TRD \Exclusive\"98     C5 VSX 2.2 HDI \Automatic\"02
  

Offline LHM

Secondo me, la C5 I era idrattiva3 (con tre sfere per asse) oppure non idrattiva (con due sfere per asse).

Ti confondi con la Xantia!
La C5 I era soltanto Hydractive 3 o 3+, mente la C6 soltanto 3+, con l'Amvar aggiunto sulle versioni a 6 cilindri (come noto, l'Amvar è un regolatore di smorzamento introdotto nel 2000 dalla... Peugeot 607).
Meno DS Automobiles, più Citroën!
  

Offline robyazz

Su C5 I e restyling, le 3+ si riconoscono per la presenza del pulsante di selezione sport (che la mia non ha)
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974
  

Offline cristiano

Che differenza c'è tra idrattiva3 e 3Plus?
DLuxe febbraio 1972
CX GTI Turbo serie2 marzo 1986
XM 16VSX luglio 1998
  

Offline XMan

Su C5 I e restyling, le 3+ si riconoscono per la presenza del pulsante di selezione sport (che la mia non ha)
Ce l'ho!!!  [CIT] [:allops] [CIT]
Meno pratico di quello presente su XM, sulla XM era presente una spia sul quadro strumenti, nella C5 la luce intorno al pulsante messo a metà tunnel obbliga a distogliere lo sguardo dalla strada in modo osceno, di giorno ovviamente non è scontato capire subito se è acceso o meno.
 [:prosit] [:hello]
XMan
XM2.5TRD \Exclusive\"98     C5 VSX 2.2 HDI \Automatic\"02
  

Offline cristiano

Penso che idrattiva3 ha 2 sfere per asse e non si irrigidisce con guida sportiva, mentre idrattiva3Plus ha 3 sfere per asse e si irrigidisce con guida sportiva o pigiando il tasto sport. Poi c'è l'idrattiva 3Plus con Amvar, come dice Roby. Tutte queste LDS si abbassano leggermente sopra una certa velocità, mentre delle LHM nessuna.
« Ultima modifica: 05 Dicembre 2020, 13:57:13 da cristiano »
DLuxe febbraio 1972
CX GTI Turbo serie2 marzo 1986
XM 16VSX luglio 1998
  

Offline robyazz

Credo invece che l'unica differenza sia proprio la possibilità di intervenire manualmente col pulsante per settare a prescindere l'assetto in sport
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974
  

Offline cristiano

Non penso e non avrebbe molto senso. Se la tua C5 non ha il pulsante sport, dovrebbe avere due e non tre sfere per asse, cioè niente sfera centrale. Facile controllare.
DLuxe febbraio 1972
CX GTI Turbo serie2 marzo 1986
XM 16VSX luglio 1998
  

Offline robyazz

Quindi quale sarebbe la differenza di comportamento fra idrattiva II e III, dato che anche la idrattiva II irrigidisce le sospensioni automaticamente ?  Come sapete io ho una guida tutt'altro che sportiva e onestamente non so dire se la mia C5 oltre ad irrigidirsi si abbassi pure
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974
  

Offline cristiano

L'idrattiva3 (a 4 sfere) si abbassa oltre una certa velocità e c'è solo su alcune C5 I e II, mentre la 3Plus (a 6 sfere) si irrigidisce pure oltre una certa velocità o con guida sportiva. Poi c'è l'idrattiva 3Plus con Amvar (su C6 V6) e su C6 (non so se tutte o solo le V6) e forse alcune C5 III le sfere posteriori sono 4 e non 3 per un totale di 7. Su C5 III ho solo idrattiva 3Plus, oppure sospensione a molle (in sostituzione dell'idrattiva3). Sulle LDS non ci sono altre sfere aggiuntive come accumulatore, accumulatore freni, antisink ecc., non c'è il congiuntore/disgiuntore perche' tutto viene gestito dal blocco elettroidraulico azionato da motore elettrico, mentre freni e sterzo hanno circuiti separati come nelle auto tradizionali. Quindi, C5 e C6 non si abbassano più al posteriore in frenata e non montano Diravi. Questa mi pare la sintesi per gli ultimi prodotti idro Citroen del nuovo secolo, prima della debacle.

Invece, idrattiva I e II sono con tecnologia LHM e sono tutte a tre sfere per asse, si irrigidiscono oltre a una certa velocità o con guida sportiva e si differenziano dall'idropneumatica tradizionale a due sfere per asse. Montate su XM e Xantia.


« Ultima modifica: 07 Dicembre 2020, 05:52:08 da cristiano »
DLuxe febbraio 1972
CX GTI Turbo serie2 marzo 1986
XM 16VSX luglio 1998
  

Offline RicDyane

Non è meglio scorporare il topic e dedicarlo all'idrattiva?
Chiedo per un amico.
  

Offline RicDyane

La differenza concettuale (al di là degli accorgimenti tecnologici) tra la II e la I è che la terza sfera viene controllata dinamicamente: prima invece era solo un aperto/chiuso.
Citazione
Il sistema Hydractive di terza generazione si  adatta automaticamente, istantaneamente e continuamente sia allo stile di guida degli occupanti che alle condizioni della strada. Il sistema adatta la forza di smorzamento e la flessibilità attraverso le sue due impostazioni: sospensione comfort e sospensione dinamica. Ogni asse è dotato di una terza sfera e di un regolatore di rigidità. Il principio di funzionamento del sistema idrattivo è quello di isolare la terza sfera in modalità dinamica o di metterla in servizio in modalità comfort. Per fare ciò, il sistema riceve i dati dal sensore di altezza e dal sensore del volante e anche dalla rete multiplex, che fornisce informazioni sulla pressione dei freni e sulla velocità del motore.

Attraverso la gestione in tempo reale di queste due impostazioni, il sistema è in grado di controllare rollio, beccheggio, sollevamento e imbardata.




« Ultima modifica: 07 Dicembre 2020, 10:27:58 da RicDyane »
  

Offline XMan

L'idrattiva3 (a 4 sfere) si abbassa oltre una certa velocità e c'è solo su alcune C5 I e II, mentre la 3Plus (a 6 sfere) si irrigidisce pure oltre una certa velocità o con guida sportiva. Poi c'è l'idrattiva 3Plus con Amvar (su C6 V6) e su C6 (non so se tutte o solo le V6) e forse alcune C5 III le sfere posteriori sono 4 e non 3 per un totale di 7. Su C5 III ho solo idrattiva 3Plus, oppure sospensione a molle (in sostituzione dell'idrattiva3). Sulle LDS non ci sono altre sfere aggiuntive come accumulatore, accumulatore freni, antisink ecc., non c'è il congiuntore/disgiuntore perche' tutto viene gestito dal blocco elettroidraulico azionato da motore elettrico, mentre freni e sterzo hanno circuiti separati come nelle auto tradizionali. Quindi, C5 e C6 non si abbassano più al posteriore in frenata e non montano Diravi. Questa mi pare la sintesi per gli ultimi prodotti idro Citroen del nuovo secolo, prima della debacle.

Invece, idrattiva I e II sono con tecnologia LHM e sono tutte a tre sfere per asse, si irrigidiscono oltre a una certa velocità o con guida sportiva e si differenziano dall'idropneumatica tradizionale a due sfere per asse. Montate su XM e Xantia.

Scusa, ma stando a quanto capisco da questo (Solo una parte dell'articolo) testo:
Il vero neo di questo tipo di sospensioni, era quello dettato dalla sua stessa complessità. Infatti, la sospensione oleodinamica funzionava perfettamente solo se con un efficiente manutenzione, che poteva fare solo l’assistenza Citroen a causa della complessità e dell’attrezzatura dedicata che necessitava. Quindi il confort e la tenuta erano eccellenti ma a costi elevati. Nonostante ciò il costruttore francese non si è arreso. Con il passare degli anni il sistema si è evoluto. La Citroen ha avuto il merito di insistere su questo sistema costoso migliorandolo negli anni.  Nel 1990 debutta infatti l’evoluzione Hydractive. Citroën Hydractive nelle varianti I e II della sospensione debuttò sull’ammiraglia XM e la media Xantia. In seguito con l’utilizzo diffuso di sensori e centraline elettroniche divenne Activa. Hydractive I usavano lo stessa sistema base degli anni 50 adattato ad una nuova sospensione con geometria a quadrilatero alto. Si poteva scegliere fin dall’inizio di due preselezioni, Sport e Auto. Nella impostazione della sospensione sportiva la vettura riduceva il rollio aumentando la rigidezza. Nell’impostazione Auto, la sospensione veniva commutata da morbida e passava in modalità rigida temporaneamente quando in curva ci fosse l’esigenza in funzione di alcuni fattori come  la velocità,  la posizione del pedale dell’acceleratore, la pressione del freno, angolo del volante, o movimento del telaio  rilevato da uno dei diversi sensori.

Nel sistema Hydractive II, le due funzioni principali erano Sport e Comfort. In questa nuova versione nell’impostazione Sport la sospensione non resta rigida in modo fisso,  ma si adatta alle sollecitazioni ed abbassa anche significativamente la scocca utilizzando gli stessi sensori che tengono la vettura in assetto costante in modalità comfort, permettendo un migliore bilanciamento e una migliore risposta nella funzione rispetto al precedente Hydractive I.  Nel 2001 un ulteriore evoluzione del sistema chiamato  Hydractive 3. Utilizzato sulla Citroen C5,   in questa evoluzione la vettura rimane all’altezza di marcia anche quando il motore viene spento per un lungo periodo, rispetto all’origine in cui la scocca si abbassava sempre sulle ruote.  In questo sistema al posto dell’olio  che comanda le sfere, hanno raggiunto il numero di 10 per controllare tutte le funzioni della vettura, c’è un nuovo fluido brevettato dalla Citroen con caratteristiche migliori e un impatto ambientale ridotto.
preso da questo sito https://www.giornalemotori.com/2015/02/15/le-sospensioni-parte-viii-le-idropenumatiche-di-citroen/?cn-reloaded=1 le mie memorie e quello che mi disse il mio ex meccanico non erano fantasie, in riferimento al fattore di abbassamento dell'auto.
 [:prosit] [:hello]
XMan
XM2.5TRD \Exclusive\"98     C5 VSX 2.2 HDI \Automatic\"02
  

Offline RicDyane

preso da questo sito https://www.giornalemotori.com/2015/02/15/le-sospensioni-parte-viii-le-idropenumatiche-di-citroen/?cn-reloaded=1 le mie memorie e quello che mi disse il mio ex meccanico non erano fantasie, in riferimento al fattore di abbassamento dell'auto.
 [:prosit] [:hello]
XMan
Ma no, questo articolo semplicemente è pieno di errori. Tra cui il fatto che l'Hydractive 2 si abbassi in marcia. Cosa impossibile, anche con tutta la buona volontà del mondo, perché, dopo la parentesti CX II, fino a C5, il regolatore dell'altezza è meccanico e di sicuro, come avrai capito in questi anni di possesso di auto idrattive, la sfera centrale regola solo la "rigidezza", non di certo l'altezza da terra.
  

Offline robyazz

Infatti il dubbio che resta è solo se la III non plus si abbassi o no come assetto di marcia
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974