Post recenti

Pagine: 1 [2] 3 4 5 6 ... 10
11
ciao a me servono i cerchi, se sono quelli in lega del 1990, con il disco centrale in plastica
quelli sono i più urgenti, poi nel week end stilo una lista di quello che mi serve
12
Questioni STORICHE sul marchio Citroën / Re:C5X - sospensioni attive?
« Ultimo post da fmiglius il 15 Aprile 2021, 11:32:50 »
Voglio vedere quando circoleranno milioni di vetture elettriche in Italia se non si pensa ad adeguare la rete di distribuzione ma anche l'adeguato approvvigionamento. Per ora, quando in estate accendiamo qualche condizionatore in più, siamo già in crisi....

I miei informatori in FCA mi confermano che qualche giorno fa è stata approvata la pre-produzione in Sevel del furgone Talento (declinato anche a marca Peugeot, Citroen, Opel) totalmente elettrico ed alimentato a pila a combustibile a idrogeno ma anche con batterie collegabili alla rete domestica. Commercializzazione prevista per il 2022. Mi hanno fatto vedere un filmato dell'architettura, delle prove e dell'assemblaggio a dimostrazione che non è propaganda ma un grande salto avanti dell'industria automobilistica nazionale. Purtroppo questo filmato è disponibile solo sulla intranet aziendale. Almeno io non l'ho trovato in rete, ma forse è ancora un po' presto.
ciao
Fla
13
Salve a tutti...sono sparito per un pò...un bel pò...
L'auto e i suoi componenti smontati sono ancora nl garage di mio padre buonanima...mia madre mi ha intimato di liberarglielo...se a qualcuno serve qualcosa si faccia avanti prima che sia troppo tardi!! [:wink]
14
Questioni STORICHE sul marchio Citroën / Re:C5X - sospensioni attive?
« Ultimo post da RicDyane il 14 Aprile 2021, 22:18:38 »
Gente rendetevi conto che il futuro sta nell'elettrificazione di vetture che nulla hanno in comune, se non le sole 4 ruote, con le vecchie carrette che guidiamo noi.



Mah, forse è la farsa potrebbe scemare...
15
Questioni STORICHE sul marchio Citroën / Re:C5X - sospensioni attive?
« Ultimo post da paw999 il 14 Aprile 2021, 19:11:37 »
Voglio vedere quando circoleranno milioni di vetture elettriche in Italia se non si pensa ad adeguare la rete di distribuzione ma anche l'adeguato approvvigionamento. Per ora, quando in estate accendiamo qualche condizionatore in più, siamo già in crisi....
16
Questioni STORICHE sul marchio Citroën / Re:C5X - sospensioni attive?
« Ultimo post da fmiglius il 14 Aprile 2021, 17:23:39 »
Gente rendetevi conto che il futuro sta nell'elettrificazione di vetture che nulla hanno in comune, se non le sole 4 ruote, con le vecchie carrette che guidiamo noi.
17
Questioni STORICHE sul marchio Citroën / Re:C5X - sospensioni attive?
« Ultimo post da RicDyane il 14 Aprile 2021, 13:50:38 »
Il mercato odierno lo si può sfidare e sollecitare come Citroen ha fatto in passato.
Su DS, c'è da dire che il prodotto era decisamente avveniristico e di rottura, ma il segmento era quello di riferimento e in completa espansione.
Qui si dovrebbero inserire in un segmento morente (calo di vendite continuo e costante), e comunque debbono sottostare a normative molto più precise in termini di sicurezza, che producono quella moltitudine di autoblindo che girano sulle strade odierne.
Vedremo.
Vedremo, esatto... ma qualche elemento interessante c'è.
18
Questioni STORICHE sul marchio Citroën / Re:C5X - sospensioni attive?
« Ultimo post da MarioCX il 14 Aprile 2021, 10:37:30 »
Tralasciando lo stile della vettura in questione e le peculiarità, che ovviamente rispondono al mercato odierno...

Il mercato odierno lo si può sfidare e sollecitare come Citroen ha fatto in passato.
Come mi è capitato di affermare diverse volte, nessuno si aspettava la DS nel 1955, il mercato odierno (di allora) sulla carta "non era pronto".
E' il coraggio che sfida la consuetudine del "si è sempre fatto così".
E molto spesso il coraggio viene premiato e da luogo ad una svolta indimenticabile e seminale.

Sono tutti elementi che, seppur timidamente, fanno riferimento alla storia del marchio. Storia che pareva del tutto dimenticata.
L'avvento di Stellantis, potrebbe cambiare qualcosa anche in Citroen.

Questa in effetti è l'unica timida speranza.
I vertici di Stallantis si sono pronunciati per una diversificazione dei marchi (con recupero di Lancia), questo modello C5X è ancora un vecchio progetto sviluppato in periodi antecedenti alla fusione che ha dato origine alla nuova holding.
Vedremo.
19
Questioni STORICHE sul marchio Citroën / Re:C5X - sospensioni attive?
« Ultimo post da RicDyane il 14 Aprile 2021, 10:25:29 »
Tralasciando lo stile della vettura in questione e le peculiarità, che ovviamente rispondono al mercato odierno, la cosa che poteva interessare questi lidi era il ritorno in Citroen della sospensione attiva.
Se è vero che c'è stata una soluzione di continuità nella storia di Citroen, è anche vero che pure questi anni ne fanno parte: il ritorno ad un sistema di sospensione attiva, sarebbe a mio avviso, ovviamente con il beneficio d'inventario, un "evento" storico.

Per altro, seppure in salsa cinese, anche il ritorno nel segmento D, seppur con un crossover, è un evento: si tratta, come è noto, di un segmento in picchiata libera, quindi non era affatto scontato.

Infine, c'è il ritorno della X nel nome, nonché una grafica del LOGOTIPO del modello che tende a rendere poco leggibile il 5 e quindi si legge CX.

Sono tutti elementi che, seppur timidamente, fanno riferimento alla storia del marchio. Storia che pareva del tutto dimenticata.
L'avvento di Stellantis, potrebbe cambiare qualcosa anche in Citroen.
20
Questioni STORICHE sul marchio Citroën / Re:C5X - sospensioni attive?
« Ultimo post da paw999 il 14 Aprile 2021, 09:07:29 »
E non posso che quotare in toto l'intervento di Mario. Il marchio a cui noi tutti siamo legati non esiste più, o meglio non ha più nulla a che vedere con quello che vorremmo. Un colosso come Stellantis che detiene la proprietà di una buona parte degli storici marchi europei (oltre che uno statunitense) ha ovviamente l'interesse ad uniformare quanto più possibile le linee di produzione e le piattaforme sulle quali vengono assemblate le vetture. Diversificare e produrre vetture con le peculiari caratteristiche di uno dei marchi di sua proprietà gli consentirebbe, forse, di raggiungere qualche nicchia di mercato, ma non sarebbe probabilmente una felice operazione sotto il profilo economico, in pratica non gli converrebbe. Molto meglio, secondo me, rivolgere l'attenzione alle nostre passioni, a prenderci cura delle vetture storiche che sono (o dovrebbero essere) l'argomento principe di questo Forum e lasciar perdere crociate donchisciottesche contro insensibili (e inarrestabili) mulini a vento...  [:wave]
Pagine: 1 [2] 3 4 5 6 ... 10
SMF spam blocked by CleanTalk