Messaggi recenti

#71
RADUNI / Re:CoronaVirus e raduni
Ultimo messaggio di pablo - 16 Marzo 2020, 02:35:32
Roberto dai lasciamo stare. Non ci  possiamo intendere. Tu neghi la evidenza di una situazione  drammatica negli ospedali. Sono i sanitari a dire che questo virus ha moltiplicato esponenzialmente le complicanze respiratorie come mai nessuna influenza  ha fatto. Pure i giovani, che guariscono,devono passare con una   buona probabilità    attraverso la rianimazione o la respirazione assistita. Se c'è  un tale allarme ci sarà  un motivo. La storiella dei complotti francamente  è risibile ma ognuno crede a quel.che vuole. Tu consideri i piu degli allocchi...ad ognuno la propria opinione e amici come sempre... Per me  i rimedi in  Italia semmai sono stati tardivi proprio per la sottovalutazione  iniziale  del problema. Mi auguro che tutto finisca al più  presto  per il bene di tutti.
#72
RADUNI / Re:CoronaVirus e raduni
Ultimo messaggio di robyazz - 16 Marzo 2020, 02:14:51
Citazione di: sergio.beneggi il 16 Marzo 2020, 02:03:05
Non vedo nessun  motivo valido, che mi convince di non mettere in pratica  quanto ci e' stato chiesto .
Speriamo  che  tutto finisca  presto .

Perchè, secondo te, anche se io sono convinto che quello che ci hanno chiesto non serva a una beata minchia, posso forse non metterlo in pratica ? 

Sugli altri numeri, per favore, non fate come i gazzettini. Basatevi solo ed esclusivamente sui rapporti dell'ISS come ho fatto io.
#73
RADUNI / Re:CoronaVirus e raduni
Ultimo messaggio di robyazz - 16 Marzo 2020, 02:12:16
Citazione di: pablo il 16 Marzo 2020, 01:25:46
Il mio riferimento al contesto lavorativo non era in termini economico sociali ma solo sanitari...  era solo per il rischio contagio.

E anche qui, fammi capire. Noi siamo esposti al contatto col pubblico che proviene da ogni angolo del mondo e lo siamo stati fino a dieci giorni fa, quando il virus era già bello che allegramente scorrazzante.
Quindi ? Noi saremmo una categoria non a rischio ?
Beh, ora che lavoriamo (finchè lavoriamo) nel deserto, certo che no...
#74
RADUNI / Re:CoronaVirus e raduni
Ultimo messaggio di sergio.beneggi - 16 Marzo 2020, 02:03:05
La situazione che stiamo vivendo per questo butto  virus, non e' grave , e'  gravissima !
Nel mio paesello , oggi  Nr.05 decessi !
Io sono del parere , che  bisogna stare a casa , al fine per non diffondere ed arrestare questa pandemia .
Non vedo nessun  motivo valido, che mi convince di non mettere in pratica  quanto ci e' stato chiesto .
Speriamo  che  tutto finisca  presto .

#75
RADUNI / Re:CoronaVirus e raduni
Ultimo messaggio di robyazz - 16 Marzo 2020, 01:42:46
Certo che non sono preoccupato, sto bene, non ho patologie pregresse e non ho più di 70 anni. Di cosa dovrei preoccuparmi ? Di fare l'influenza ? Te lo dimostro di nuovo...

Per completezza, ecco la tabellina ad oggi, anche se come avevo anticipato, questi dati non sono ancora ufficialmente confermati.

Comunicato Stampa
Coronavirus: sono 20.603 i positivi
15 marzo 2020

Aggiornamento delle ore 18.00



Presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.  Nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 20.603 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 24.747 i casi totali.  Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 10.043 in Lombardia, 2.741 in Emilia-Romagna, 1.989 in Veneto, 1.087 nelle Marche, 1.030 in Piemonte, 763 in Toscana, 493 in Liguria, 396 nel Lazio, 296 in Campania, 316 in Friuli Venezia Giulia, 367 nella Provincia autonoma di Trento, 199 nella Provincia autonoma di Bolzano, 212 in Puglia, 179 in Sicilia, 139 in Umbria, 128 in Abruzzo, 66 in Calabria, 75 in Sardegna, 56 in Valle d'Aosta, 17 in Molise e 11 in Basilicata.
Sono 2.335 le persone guarite. I deceduti sono 1.809, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l'Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso. 


Parliamo di una mortalità sul totale della popolazione dello 0,0030 % e di un campione, come già detto alla noia, di persone già malate e con età media di 80,3 anni.
Di una letalità della malattia del 7.3 % SOLO SU POSITIVITA' ACCERTATE che rappresenta lo 0,041 %  della popolazione.

Questi sono dati dell'Istituto Superiore di Sanità, non paranoie o deliri...MA VI RENDETE CONTO DI CHE MINCHIA STIAMO PARLANDO, O NO ???? 
#76
RADUNI / Re:CoronaVirus e raduni
Ultimo messaggio di pablo - 16 Marzo 2020, 01:25:46
Roberto non ho affatto dipinto la tua situazione  come privilegiata. Sono certo che il danno sarà  grave e solo in parte attutito dalla cassa integrazione  (che io ovviamente  non ho..pur dovendo subire l'esasperazione  totale di mancati pagamenti che già  da anni subiamo..ma è  un'altra  storia). Il mio riferimento al contesto lavorativo non era in termini economico sociali ma solo sanitari...  era solo per il rischio contagio. Io nel mio piccolo sono preoccupato del rischio contagio sul lavoro e abbiamo adottato per quanto possibile delle restrizioni  alla apertura ai clienti riducendo  al massimo i contatti diretti. Tu evidentemente  non sei preoccupato..tutto qui.
#77
RADUNI / Re:CoronaVirus e raduni
Ultimo messaggio di robyazz - 16 Marzo 2020, 01:05:39
Citazione di: pablo il 16 Marzo 2020, 00:57:23
Continui a citare fonti giornalistiche e dati aggregati per deduzione. Ma secondo te chi è  il regista occulto mondiale di questa messa in scena ? Chi ha convinto i sanitari a dichiarare l'estrema drammaticità  di questa pandemia rispetto alla normale influenza? Tutti pazzi asserviti  al potere occulto che vuole instaurare la dittatura.  Dai lasciamo stare. Sei convinto sia una cazzata.  Buon per te.

Eccoci qui, altra classica fallacia. Io non sono obbligato a fornirti le ipotesi (che peraltro ho indicato nel video di Grimaldi) e le soluzioni. Io ti fornisco dati. Che non tornano. Tu continui a non poter contestare questi dati, perchè non puoi. Sono quelli e oltretutto calcolati malissimo e a favore di una maggiore incidenza, perchè è ovvio che i contagiati asintomatici non verificati, sono una marea in più di quelli considerati, il che farebbe calare vertiginosamente la letalità e salire vertiginosamente il numero dei guariti.

Citazione di: pablo il 16 Marzo 2020, 00:57:23
Gli hotel non devono restare chiusi. Puoi farti tutti i turni senza precauzioni. Io purtroppo  devo lavorare per garantire la cassa integrazione ai dipendenti  sospesi. Altrimenti  me ne starei volentieri  a casa a gidermi come non mai questa sospensione  dei diritti e un po'  di raro riposo.

Sei un caro amico e non voglio davvero rovinare ciò che ci ha legato in questi numerosi anni, però ora non mi devi fare incazzare, lo sono già di mio.
Io sto rischiando di brutto il posto di lavoro, lavoro in un hotel completamente deserto giusto per presidiarlo, perchè sai, se un hotel è aperto ma non ci sono clienti, i soldi per gli stipendi chi te li porta ?? Stiamo aspettando di conoscere il nostro destino, sperando che la proprietà possa resistere a questa mazzata.
Quindi, per cortesia, non venire a dirmi quale è la mia situazione "privilegiata", perchè se perdo questo posto a 53 anni e col settore in crisi, non avendo più alcuna speranza di ricollocarmi, vorrà dire che verrò a farmi assumere da te.
#78
RADUNI / Re:CoronaVirus e raduni
Ultimo messaggio di robyazz - 16 Marzo 2020, 01:00:54
Leggiti le cause di sindromi respiratorie legati al panico e all'ansia, non a caso ho citato "aggiungi una martellante campagna terroristica mediatica"...è scienza, non sono cazzate.

50 morti al giorno a Bergamo ? Mi daresti per favore la fonte, i risultati delle autopsie, l'età media e le patologie pregresse delle vittime ? Perchè tu non stai considerando che se uno adesso muore di infarto e gli trovano (non si sa bene nemmeno come) il coronavirus, nelle statistiche lo piazzano nelle morti per coronavirus. Inoltre non considerate che la gente, appunto, moriva ogni sacrosanto giorno anche prima del coronavirus.
In attesa di tuoi dati documentati, te ne fornisco altri io e sono ufficiali al 29 Febbraio.
Dopodichè mi fermo. Dire altro non serve. Arrangiatevi, se volete far funzionare il cervello fatelo, diversamente continuate sulla vostra strada.
Buona dittatura e buona vita.

«Dal 14 ottobre 2019 al 9 febbraio 2020 abbiamo avuto per l'influenza stagonale, 5 milioni e 18.000 casi, ovvero il 9% della popolazione italiana, con 300 morti dirette e da 4.000 a 10.000 indirette. Non voglio sminuire l'attenzione che c'è attualmente sul Coronavirus, ma la problematica è rappresentata da una casistica appena superiore all'influenza stagionale. Il problema è più di organizzazione sanitaria perché stiamo avendo in un periodo molto breve molti casi critici». Lo ha detto Maria Rita Gismondo, direttore del laboratorio di Virologia dell'ospedale Sacco, a Sky Tg24.

La direttrice ha inoltre fornito i numeri del Coronavirus: «Abbiamo avuto in Italia, ad oggi, 1.049 casi positivi di cui 615 in Lombardia, su un totale di 5.723 tamponi effettuati. Sono 29 i pazienti deceduti. I ricoverati stati 256 e 80 in terapia intensiva».
     


Nel caso ancora tu continui a non crederci, ecco i numeri nel dettaglio su cui stiamo fermando l'Italia (e l'Europa e il Mondo, ma fermiamoci ai patri confini, per ora) e vivendo in uno stato di Polizia e Corte Marziale. Roba da PAZZI !!!!
Mi fermo al 29 febbraio, perchè sono dati REALMENTE VERIFICATI e non frutto delle tombole giornalistiche e sensazionalistiche.

Coronavirus: sono 1049 i positivi
29 febbraio 2020

Aggiornamento delle ore 18.00


Presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.

Nell'ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 1049 persone risultano positive al virus.

Ad oggi, in Italia, 1128 persone hanno contratto il virus. Nel dettaglio: i casi accertati di Coronavirus in Lombardia sono 615, 217 in Emilia-Romagna, 191 in Veneto, 42 in Liguria, 13 in Campania, 11 in Piemonte, 11 in Toscana, 11 nelle Marche, 6 nel Lazio, 4 in Sicilia, 3 in Puglia, 2 in Abruzzo, 1 in Calabria e 1 nella Provincia autonoma di Bolzano. I pazienti ricoverati con sintomi sono 401, 105 sono in terapia intensiva, mentre 543 si trovano in isolamento domiciliare. 50 persone sono guarite. I deceduti sono 29, questo numero, però, potrà essere confermato solo dopo che l'Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

#79
RADUNI / Re:CoronaVirus e raduni
Ultimo messaggio di pablo - 16 Marzo 2020, 00:57:23
Continui a citare fonti giornalistiche e dati aggregati per deduzione. Ma secondo te chi è  il regista occulto mondiale di questa messa in scena ? Chi ha convinto i sanitari a dichiarare l'estrema drammaticità  di questa pandemia rispetto alla normale influenza? Tutti pazzi asserviti  al potere occulto che vuole instaurare la dittatura.  Dai lasciamo stare. Sei convinto sia una cazzata.  Buon per te.  Gli hotel non devono restare chiusi. Puoi farti tutti i turni senza precauzioni. Io purtroppo  devo lavorare per garantire la cassa integrazione ai dipendenti  sospesi. Altrimenti  me ne starei volentieri  a casa a gidermi come non mai questa sospensione  dei diritti e un po'  di raro riposo.
#80
RADUNI / Re:CoronaVirus e raduni
Ultimo messaggio di pablo - 16 Marzo 2020, 00:49:19
Continui a citare un parallelismo con influenza  2018. Non sono io ma tutti i sanitari coinvolti a spiegare che quella del coronavirus è  notevolmente  peggiore. Il sistema è  al collasso come non mai. Solo a Bergamo 50 morti al giorno...
SMF spam blocked by CleanTalk