Il forum del RIASC

SEZIONE S: Citroën SM => Questioni TECNICHE e GENERALI - SM => Motore, Meccanica, Idraulica => Topic aperto da: vercesi - 24 Gennaio 2012, 20:57:34

Titolo: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: vercesi - 24 Gennaio 2012, 20:57:34
COME SI CAPISCE ,SE LE STESSE SONO DA TENDERE .SI SENTE QUALCHE RUMORE PARTICOLARE.AGLI ESPERTI LA PAROLA. [compliments]
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: velvet - 24 Gennaio 2012, 21:50:55
Si, a regime minimo se la catena è lasca si sente il classico "sbatocchiare" sul pattino, un meccanico lo capisce subito (o dovrebbe capirlo).

Cmq. le catene vanno cambiate o controllate a prescindere quando si avvicinano i 200.000km, poi dipende dal sistema di recupero del gioco e dal tipo di catena.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: manug75 - 25 Gennaio 2012, 09:43:22
Regolando puntigliosamente il gioco valvole, oppure
cambiando il tipo di olio motore, si può alleviare il rumore/allentamento?
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: velvet - 25 Gennaio 2012, 10:09:12
No.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: robyazz - 25 Gennaio 2012, 14:41:31
Non solo. Il lavoro, almeno per quanto mi ero informato per le mie barcone, non è di certo leggerino e richiede buona perizia di mani esperte. 
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: velvet - 25 Gennaio 2012, 15:39:14
Penso di essere uno dei pochi ad averlo fatto in regime preventivo sul becchione della CX. Non c'erano particolari rumori sospetti o malfunzionamenti, ma feci sostituire lo stesso catena, tendicatena e pattini + registrazione delle valvole.

Il tutto mi costò, a memoria, sui 450 euro nel lontano 2003.

A volte penso di essere veramente fesso, e forse lo sono. [papala]
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: serpiko - 25 Gennaio 2012, 15:47:20
In realtà sulla CX non è un lavoro difficile.
Soprattutto sulle prime serie: giù la ruota destra e accessibilità comodissima al coperchio della catena. Con un ponte, si lavora in piedi, tranquilli.
I ricambi non costano molto (catena e tendicatena comuni alla DS, guarnizione differente ma facile da reperire e a basso costo) e ci vogliono circa 4/5 h di manodopera esperta, per farlo bene. Può essere che oggi costi addirittura qualcosa meno di quanto pagò velvo illo tempore.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: velvet - 25 Gennaio 2012, 15:57:09
Sono almeno 200 euro di manodopera a cui vanno aggiunti i ricambi ed il materiale di consumo. Se non sono 450 euro, son 400.

Cmq. non mi ritengo fesso per averlo fatto (non riesco a tenere le auto in condizioni meccaniche "dubbie", piuttosto faccio a meno sistemare le bottine), ma perché ho sempre rivenduto macchine meccanicamente eccellenti dopo averci speso sopra barcate di soldi, puntualmente persi.

Forse dovrei entrare nella  mentalità di quelli che tirano a specchio la carrozzeria, spruzzano una bomboletta di lucidacruscotti ovunque e poi rivendono "pari al nuovo" anche se ha i topi nel motore.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 25 Gennaio 2012, 19:07:07
La tensione delle catene secondarie si regola con relativa facilità , ma ci vuole una persona esperta che non sbagli con i valori.
Se la macchina non ha ancora ricevuto la modifica del tendicatena primario allora non starei tanto tranquillo (e il rumore non  dipende certo dalle catene secondarie).
La modifica è importante (anzi, sulla Sm è fondamentale) e i costi sono conseguenti visto che il motore  è posto in posizione particolare e va rimosso.
Dietro tra il Maserati e la paratia  dell'abitacolo c'è uno stretto anfratto ma si lavora malissimo, inoltre in caso di sostituzioni del genere si deve cambiare l'alberino della pompa dell'olio con uno modificato, la pompa dell'acqua va smontata e revisionata, i tubi del radiatore dell'olio andrebbero sostituiti con alcuni modificati, le valvole controllate per bene, in ultimo il motore va rifasato con la giusta accuratezza altrimenti gira proprio male.
Se poi uno vuole stare tranquillo nell'uso frequente andrebbe sostituita l'accensione originale con qualcosa di più efficiente, altrimenti tra carburatori starati e altre cosette quel motore diventa un vero inferno.

La mia avrà avuto pure tanti difetti, ma certe modifiche le aveva ed era la cosa più importante, il tendicatena è la prima cosa da controllare quando si acquista una Sm.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: vercesi - 25 Gennaio 2012, 19:56:53
grazie dell informazione . dunque per cio che ho capito dal venditore la sm che ho aquistato e un 73 , alla quale e stata fatta la frizione   da filippini . ne consegue che ,tirando giu il motore , suppongo abbiano regolato anche le catene .questo e cio che mi e stato detto .  [CIT] [firehell]-ps hanno sostituito l iniezione con i carburatori .la vettura va da dio ,pero la sicurezza non e mai troppa con lsm .era la vettura di un socio dell sm club di padova o vicenza
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: velvet - 25 Gennaio 2012, 21:15:14
hanno sostituito l iniezione con i carburatori

Tipica operazione da meccanici retrogradi ed incompetenti. I più "creativi" la facevano anche su DS 21ie e 23ie.
Peccato.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 26 Gennaio 2012, 11:38:17
ne consegue che ,tirando giu il motore , suppongo abbiano regolato anche le catene .questo e cio che mi e stato detto

Il nodo importante è se hanno tirato giù il motore o meno (pratica non necessaria per fare la frizione), le catene secondarie in caso di regolazione non hanno bisogno dello smontaggio del motore, la centrale nemmeno visto  che si dovrebbe regolare da se entro un certo chilometraggio o salvo per la sostituzione oppure come ho detto in precedenza, in caso di modifica del tendicatena e relativo pattino.

Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: vercesi - 26 Gennaio 2012, 13:59:01
primo contatto col mio meccanico,il presidente dellsm club,il signor vertuani.responso ,,la mia sm e in buone condizioni di meccanica, per scrupolo faro regolare le catene devo sistemare la tubazione dello sfiato dell olio, mettere il puntale a uno dei fari girevoli,mettere un bulbo radiatore che anticipi l acc ventole.a distanza di 20 anni dalla prima sm avuta ,la sensazione e sempre magnifica e diventa sempre difficile scendere da questo magnifico coupe.poi il brun scarabee  valorizza molto questa linea ,almeno secondo me. [cheers]
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 27 Gennaio 2012, 17:21:23
Ok, tutto quello che potevo dirti è scritto nei post precedenti, mentre lo sfiato dell'olio può essere un sistema veloce per capire se le Sm hanno problemi nascosti, se butta olio in modo copioso qualche rogna è dietro l'angolo.

Sulla guida c'è poco da aggiungere, se la Sm oggi è in condizioni buone e somiglia vagamente a quelle che uscivano nelle catene di montaggio degli anni '70,  rimane una gran turismo di razza, dalla guida particolare e modernissima, del tutto lontana dalle vetture del suo periodo.
Le quotazioni per una supercar sono relativamente basse per via del numero consistente di vetture prodotte e ancora circolanti, poche per vetture di serie, molte per macchine di quel livello e quindi hanno prezzi più abbordabili ma le manutenzioni sono sempre quelle di una macchina di elevato livello, per cui ci vuole sempre molta attenzione.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: manug75 - 27 Febbraio 2012, 17:14:33
Un meccanico (generico) della mia zona, mi ha detto che mettendo dell'olio motore tipo STP più denso,
il tenditore torna a fare il suo dovere e il rumore sparisce.

 [:clap]
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: arseniko - 27 Febbraio 2012, 18:24:19
Il meccanico dice una cosa che può essere giusta o meno a seconda dei casi: se il tenditore è ad azionamento idraulico è giusto, in quanto uno scarso risultato del tenditore può essere dovuto ad insufficiente pressione dell'olio. Ma se il tenditore non tende a causa del fatto che la catena (usurata) si è allungata al punto da averlo portato a fine corsa, nessun trattamento all'olio gioverà. Comunque sia, se il motore in questione è quello di una sm, al minimo rumore di catena io trasalirei e nessun additivo mi convincerebbe a rinviare una verifica!
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: nightluca - 27 Febbraio 2012, 18:57:59
Mooolto generico ;D
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: haiede - 27 Febbraio 2012, 20:57:51
Magari potrebbe tentare anche un oroscopo: penso sia facile predire il futuro a breve termine se si sente sferragliare la catena........... [scapp] [eeeeeeh!]
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 28 Febbraio 2012, 08:27:26
L'olio a freddo potrebbe far sentire il rumore in modo più o meno intenso che poi diminuisce a caldo, però se è avvertibile non è un buon segno, una verifica  alle secondarie è consigliata, la primaria andrebbe verificata per bene.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: manug75 - 28 Febbraio 2012, 12:01:22
L'olio a freddo potrebbe far sentire il rumore in modo più o meno intenso che poi diminuisce a caldo, però se è avvertibile non è un buon segno, una verifica  alle secondarie è consigliata, la primaria andrebbe verificata per bene.

In realtà a freddo il rumore è molto meno avvertibile (olio motore più denso) mentre a caldo aumenta decisamente!
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 28 Febbraio 2012, 12:41:08
Dipende, l'olio denso significa che circola con più difficoltà  a motore freddo e lubrifica meno amplificando il rumore (ma vale per qualunque motore quando non è in temperatura di esercizio) alla mia accadeva così.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: AM64 - 28 Febbraio 2012, 23:41:25
Il tenditore idraulico è soggetto ad usura va comunque sostituito ogni x chilometri?
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 01 Marzo 2012, 10:31:17
In genere sono le catene che, indipendentemente dal tipo di tenditore adottato nella modifica, andrebbero comunque sostituite ogni tot km: circa 60.000-80.000 per la primaria.
Il tenditore se non mostra segni di usura, credo possa rimanere dove si trova, ma alla fine il suo stato si può verificare ogni volta che le catene iniziano a dare segni di cedimento (ovviamente smontando il motore...).
Insomma su una Sm, se smonti il motore per manutenzione andrebbero sostituiti sempre i pezzi più critici, il costo del singolo pezzo non giustifica la rottura del motore.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: AM64 - 01 Marzo 2012, 15:40:10
Ciao Sterob,
grazie per l'aiuto.
come tanti altri, mi sto cimentando anch'io in un restauro.
Speriamo bene!!!
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 01 Marzo 2012, 16:50:08
E di che, l'importante è che la tua Sm  riceva gli aggiornamenti che servono quando il motore è in revisione, se ben fatto è un lavoro che garantisce una notevole longevità al Maserati.
Basta che dai uno sguardo ai precedenti topic e qualcosa trovi, ad ogni modo tenditore catena primaria (e relative catene), alberino pompa dell'olio e valvole andrebbero sostituti con pezzi modificati.
Poi i tubi del radiatore dell'olio per evitare occlusioni nella circolazione del lubrificante e se serve migliorare il sistema di accensione con qualcosa di più recente, una bella revisione ai Weber e il resto tipo supporti motore e altre cose che concorrano a rendere il V6 decisamente più morbido.
Molto dipende dalla fasatura che viene fatta durante il montaggio del motore.
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: haiede - 01 Marzo 2012, 19:36:46
E di che, l'importante è che la tua Sm  riceva gli aggiornamenti che servono quando il motore è in revisione, se ben fatto è un lavoro che garantisce una notevole longevità al Maserati.
Basta che dai uno sguardo ai precedenti topic e qualcosa trovi, ad ogni modo tenditore catena primaria (e relative catene), alberino pompa dell'olio e valvole andrebbero sostituti con pezzi modificati.
Poi i tubi del radiatore dell'olio per evitare occlusioni nella circolazione del lubrificante e se serve migliorare il sistema di accensione con qualcosa di più recente, una bella revisione ai Weber e il resto tipo supporti motore e altre cose che concorrano a rendere il V6 decisamente più morbido.
Molto dipende dalla fasatura che viene fatta durante il montaggio del motore.

Perchè non è univoca la fasatura...........si può anticipare/ritardare???.........mi sembra alquanto rischioso da quello che leggo sul sito del CITROTELLO in merito proprio ad un errore nella fase delle catene............

 [:hello]
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 01 Marzo 2012, 21:03:27
Infatti, sul quel motore la fasatura deve essere perfetta altrimenti manda pallino tutto il funzionamento del motore.
Comunque non se conosci il sito, ma è ben fatto, in italiano.
http://www.citroen-sm.it/meccanica/meccanica2.htm
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: haiede - 01 Marzo 2012, 22:36:17
Infatti, sul quel motore la fasatura deve essere perfetta altrimenti manda pallino tutto il funzionamento del motore.
Comunque non se conosci il sito, ma è ben fatto, in italiano.
http://www.citroen-sm.it/meccanica/meccanica2.htm


.....Più che il funzionamento va a ramengo il motore stesso.........lo conosco da molto tempo il sito.....peccato non sia più stato aggiornato.
 [:hello]
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: AM64 - 01 Marzo 2012, 23:58:19
E di che, l'importante è che la tua Sm  riceva gli aggiornamenti che servono quando il motore è in revisione, se ben fatto è un lavoro che garantisce una notevole longevità al Maserati.
Basta che dai uno sguardo ai precedenti topic e qualcosa trovi, ad ogni modo tenditore catena primaria (e relative catene), alberino pompa dell'olio e valvole andrebbero sostituti con pezzi modificati.
Poi i tubi del radiatore dell'olio per evitare occlusioni nella circolazione del lubrificante e se serve migliorare il sistema di accensione con qualcosa di più recente, una bella revisione ai Weber e il resto tipo supporti motore e altre cose che concorrano a rendere il V6 decisamente più morbido.
Molto dipende dalla fasatura che viene fatta durante il montaggio del motore.



Ciao Sterob,
grazie ancora per i saggi consigli;
Ho già letto la tua esperienza sul forum, e mi accodo a tutti facendoti i complimenti per la stupenda SM che "con passione" hai rimesso a nuovo.

Come potrai notare sono entrato da poco a far parte del forum, e sto leggendo un po' i vari argomenti che ad oggi avete trattato sulla SM.
Come tanti altri, sono appassionato di auto e comunque tutto ciò che è a motore, diciamo è una malattia familiare, ma la mia e cronica.
Quando avevo 9/10 anni ('73-'74) mio padre possedeva un Alfa GT 2000, rosso corsa .... bellissima.
Eravamo in vacanza a Milano, e ricordo che mentre facevamo un giro in macchina abbiamo visto una Citroen SM blu metallizzato, esposta su di una impalcatura in ferro.
Rimasi affascinato, mio padre mi disse se vuoi proviamo a chiedere se permutano l'alfa e la prendiamo.
Non diceva sul serio ..... ma ancora oggi la ricordo!!!
Negli anni successivi ho avuto moto "con qualche brutta esperienza" sia auto sportive tra cui "nel '84" un Biturbo.
Nel 1997/98 acquistai un Jaguar coupè del '76 da restaurare, e, il carrozziere che avevo interessato mi aveva fatto qualche proposta d'acquisto .... mi trovavo a Roma .... e mentre percorrevo la Cristoforo Colombo, in un concessionario plurimarche, vidi una SM blu metallizzato, esposta all'interno di un pallone trasparente.
Mi avvicinai, aveva gli interni in tessuto azzurro, le cromature del cambio luccicavano, era molto bella, non ho potuto chiedere informazioni al venditore in quanto era in orario di chiusura.
Comunque, tentato dalla voglia, ho contattato telefonicamente il carrozziere e chiesi se era veramente interessato ad acquistare il Jaguar, subito dopo andai all'officina Citroen che sitrovava all'EUR, per avere certezza sulla reperibilità dei ricambi, quì l'entusiasmo svanì .... mi sono state date le solite informazioni della fragilità del motore e l'inesistenza dei ricambi.
Pertanto, ho proseguito il restauro del Jaguar, che ancora oggi, nonostante l'abbia venduta da 3 anni, porto i segni.
Comunque, dopo il restauro, mi sono iscritto ad un club riconosciuto ASI, e Per questo ricevevo il giornale "LA MANOVELLA", qui, nel mensile di Luglio 2007, ho letto un articolo dedicato alla SM, e cioè un signore che l'aveva acquistata e con estrema passione spiegava il suo restauro.
Quel numero non l'ho mai gettato, lo posseggo tutt'oggi.
Nel 2008, curiosando su internet, ho letto con attenzione i consigli sul sito CITROEN-SM.it, e, considerato il fatto che apportando le modifiche l'auto è affidabile, si riaccende il desiderio di possederne una.
Guardando i vari siti, ne trovo una in vendita vicino Lecce, e come al solito, nelle foto si presentava discretamente bene.
Fisso un appuntamento con il venditore, e assieme al meccanico di fiducia andiamo a vederla.
Non era un rottame, però, era ferma da diversi anni, non andava in moto e oltre a dover rivedere tutta la meccanica bisognava rifare gli interni e la carrozzaria, comunque, Concordiamo il prezzo in 4 ml euro, e rinviamo il ritiro in quanto l'auto era un conto vendita, quindi il venditore avrebbe dovuto farsi fare una procura .... non sto qui a raccontarti tutta questa storia ..... il venditore non si è fatto più vivo e mi ritengo fortunato .... mi sarei "ancora una volta" dissanguato!!
A Dicembre 2011, su youtube guardavo dei filmati di auto d'epoca .... rivedo una SM e qui ricasca l'asino!!!
...... tra i vari filmati ho visto anche i tuoi, ma ancora non conoscevo il forum.
Pertanto, do un occhiata ai siti e tra quelle in vendita ne vedo una che avevo già visto, blu, interni in tessuto azzurro anno '72, iniezione.
Macchina marciante, con 79 ml km, e con i normali segni di usura .... Moquette, pannelli e sedili anteriori un po' rovinati, la marmitta - credo la perte centrale - sfiata, il vano motore è da ripulire, le sfere posteriori da sostituire, il volante ogni tanto si indurisce, il faro sx posteriore è scheggiato, il parabrezza è lesionato, i fari anteriori non ruotano.
L'attuale proprietario, è il 2", la possiede da un paio d'anni ed ha percorso meno di 100 km.
Non sa se la meccanica è stata aggiornata, comunque, ne aveva acquistata anche un'altra "sana, ma radiata" per ricambi.
Questa è ferma da oltre 6 anni, chiusa in un casolare di campagna, dove c'è arrivata in moto.
Comunque, decido di comprarle tutte e due.
Nei giorni successivi, rileggendo i consigli del sito CITROEN-SM.it, contatto telefonicamente un officina a Cecina per sapere eventuali costi per apportare le dovute modifiche al motore e per sistemare la parte idraulica, apprendo quindi l'importanza dell'iscrizione al club SM.
Ancora qualche giorno dopo, entro sul forum e leggendo le vostre importanti esperienze decido di registrarmi per avere consigli sopratutto da parte di chi, come me, si è cimentato a far brillare una stella.
Non ti nascondo che:
1) il precedente proprietario, mi consiglia di sistemare solo la parte idraulica, perché l'auto è perfetta;
2) un vecchio meccanico Citroen, mi consiglia di sostituire le sfere ma a riguardo il motore, mi consiglia di non far fare modifiche .... basterebbe usare il pedale dell'accelleratore con dovuta cautela senza sforzare il motore.
3) il meccanico di Cecina mi ha dato tutte le delucidazioni, ovviamente lasciando a me la decisione.
Certamente, non ho inteso acquistare la SM per farne un soprammobile, personalmente piace guidare, e, oltre al giretto domenicale se dovesse capitare perché non fare un viaggio?
Certamente usarla non deve essere un incubo!!!
Non ho alcuna esperienza con la SM, ma condivido i tuoi consigli.
Spero di non averti annoiato con il mio racconto, ..... se non ti scoccia ti informerò sulle varie fasi così da avere anche la tua opinione
Un saluto
Angelo
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 02 Marzo 2012, 09:20:19
Caro Angelo, grazie dei complimenti, anche se manca ancora un po per renderla come dico io, devo dire che è stata già una mezza impresa averla come è adesso e quasi non ci credo, invece mi fa piacere leggere i tuoi trascorsi e come sei arrivato alla tua Sm.
Se mi tieni aggiornato ne sarei felice, magari ci scambiamo pure qualche  idea ed esperienza che non guasta mai.
Sulla mia ho scritto abbastanza e se hai voglia di leggere puoi divertirti a spulciare nelle pagine del forum.

Sulla Sm purtroppo ci sono una serie di precauzioni da prendere, una è quella di sapersi fare i lavori da soli (quasi impossibile per uno normale) oppure avere a disposizione un meccanico davvero serio e interessato al modello.
E' una vettura complessa, difficile, che in teoria se trovata in condizioni non proprio buone andrebbe rivista in tutti i particolari con  relativo impegno economico (e di tempo).
I pezzi è vero, non si trovano facilmente, specie quelli di carrozzeria, salvo ovviamente avere un legame con il club francese che sembra piuttosto fornito in questo senso, però non è detto: in giro in rete qualcosa si trova e in fondo il divertimento è tutto li.
Nel mio caso (non voglio tediarti) ho avuto alcune difficoltà per via delle apparenti condizioni della vettura che la facevano sembrare discreta e delle rassicurazioni del precedente proprietario, quasi tutte andate deluse.
Del resto sulle prime non si presentava bene, ma almeno mi aveva garantito che alcuni lavori fondamentali erano stati fatti (e forse è vero, perché altrimenti il motore sarebbe già andato a miglior vita da tempo) però alla fine i nodi sono venuti al pettine e non è stato facile.
E' stata usata molto, e se questo da un lato è un bene, dall'altro c'è da considerare che molte parti sono usurate e quindi è stato necessario sostituirle e non ho più un budget degno di questo nome, per cui adesso a metà dell'opera le sto letteralmente correndo dietro ogni volta che si rompe qualcosa; dopo il grosso spesso sono inezie, ma rendono l'uso davvero improbo.
Posso dirti però che quando ha avuto un suo periodo buono, il fatto di averla migliorata in modo evidente ha reso la macchina davvero piacevole.
Vederla cambiare sotto il tuo naso è quanto di più bello possa accadere ad una persona che l'ha desiderata per lungo tempo (per me da ragazzino).
Oggi sta in garage e ogni tanto la prendo in attesa di farle alcune verifiche all'impianto di raffreddamento, ma per ragioni di salute per ora non ne ho il tempo, e anche se ci sono volte in cui vorrei abbandonare tutto, poi me la vedo ferma acquattata in mezzo alle moderne di altri clienti dell'autorimessa e credimi, non posso fare a meno di ammirarla e darmi i pizzicotti dicendomi di non preoccuparmi, che è mia!

Comunque a parte certi romanticismi, è certo che le catene rappresentano un bel grattacapo, un difetto da non sottovalutare (più che altro per le torsioni ad opera dell'albero che comanda i servizi  ed è anche per questo non attivo mai il condizionatore) poi l'alberino della pompa dell'olio originale che se perde i denti è pericoloso, sono due fattori che se sottovalutati poi potrebbero portare problemi quando meno te lo aspetti.
Da quel che ho appreso dopo anni di ricerche e documentazione, una Sm rimasta ferma per lungo tempo in ogni caso è più pericolosa di una che cammina regolarmente, le valvole al sodio purtroppo per ragioni ignote se non lubrificate dal movimento regolare,  corrodono e si spezzano...
Non lo dico per scoraggiarti ma per evitare guai seri; davvero non hai modo di farla vedere da qualcuno che ha voglia davvero di perderci un po di tempo e non mandarti a spasso con una bomba ad orologeria?
Hai detto che è un modello ad iniezione, quindi devi far verificare tutte le tubazioni relative al carburante e sostituirle tutte, mi raccomando, altrimenti le Sm diventano pericolose!!

Per la cronaca anche mio padre è stato Alfista convinto, (Sprint, 2600 Sprint,  Gt 1600...).
Sarà mica un caso? ;)
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: AM64 - 03 Marzo 2012, 02:49:00
Ciao Sterob,
certamente ... fa piacere anche a me confrontarsi ..... non guasta mai!!
Assolutamente non mi scoraggia ciò che sono i tuoi consigli, anzi mi convinco che i lavori d'aggiornamento al motore che hai elencato devo farli .... sensa se e sensa ma.
Qui a Reggio c'è un meccanico che ha lavorato per tanto tempo come officina autorizzata, oggi è in pensione e qualche lavoretto privato lo fa ancora.
Conosce benissimo le CX, DS 2CV, GS etc., ma della SM non ha una buona conoscenza.
Ovviamente per ciò che è la parte idraulica, non ha alcun problema, ma, non oltre.
Per me, guardare il vano motore di una macchina deve essere come guardare una vetrina di una gioielleria, non piacciono le cose fatte tanto per fare o fatte alla meno peggio, molti, la ritengono un auto vecchia "non d'epoca" e comunque da utilizzare raramente, quindi non vale la pena sprecare tempo.
Per me non è così!!!!!

Comunque, martedì ho un appuntamento con un signore che dice di aver lavorato per 20 anni in Francia e conosce benissimo queste auto.
Oggi anche lui in pensione, sicuramente darò a lui l'incarico a far sistemare la parte idraulica e a far fare una messa appunto generale, anche a riguardo la pompa di iniezione per evitare incendi.
Mentre, per la parte più importante la porterò in un officina su a Cecina.
Con il titolare (ritenuto dal figlio Guru delle SM) Ho già scambiato un po' di pareri, mi sembra un buon conoscitore dei problemi SM e da ciò che mi consiglia ha una buona conoscenza anche dei materiali.
Pazienza, mi costerà fare 900 km ad andare e altrettanti al rientro, ma mi da molta affidabilità

A tal proposito, a riguardo proprio l'impianto di raffreddamento, radiatore per intenderci, consiglia di sostituire l'originale con altro a 3 elementi e in rame. Tale accorgimento serve a risolvere il problema delle alte temperature e quello della corrosione dei materiali.
Comunque, seguirò quest'ordine:
- faccio smontare il motore completo di cambio della SM radiata e lo spedisco con TNT su a Cecina per le modifiche.
- Nel frattempo tengo la SM d'interesse e do una buona lavata interna ed esterna e rivedendo un po' gli interni, parti rovinate (sedili, pannelli e moquette)
A tal riguardo, oltre la Citroservices, conosci qualcuno che tratta i predetti tessuti di color azzurro?
Le parabole della fanaleria anteriore si sono un po' annerite, mi sapresti indicare quale ditta li fornisce nuovi, completi dei meccanismi per la rotazione degli abbaglianti centrali?
- devo far riverniciare la mascherina della fanaleria (grigia);
- devo ripulire la fanaleria posteriore, e se è il caso sostituire quella lesionata;
- faccio dare una prima lucidata alla carrozzaria e alle parti cromate;
- una volta lavato il sotto scocca faccio passare una mano di nero opaco, per proteggere meglio i fondi.
- faccio riverniciare tutti i lamierini, porta filtri etc del vano motore
Insomma, ne ho per un po'!!!!
A risentirci
Angelo
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: AM64 - 04 Marzo 2012, 10:19:30
Ciao Sterob,
Vorrei acquistare lo specchietto esterno dx;
sapresti indicarmi chi lo potrebbe avere?
Saluti
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 04 Marzo 2012, 19:41:49
Non saprei, onestamente sui pezzi di carrozzeria da trovare in giro sono proprio a digiuno, se pensi che ad esempio sono alla ricerca di alcuni particolari anche usati (braccioli anteriori, terminali di scarico in acciaio inox originali e pomello del cambio) che non trovo...La Sm non è esattamente l'automobile dai pezzi di facile reperibilità.
Prova su ebay se riesci nel tempo a vedere qualcosa.

Per le cose che mi chiedevi prima, invece, come  le parabole dei fari le puoi fare cromare ma lo smontaggio è davvero complicato, comprarli nuovi credo sia quasi impossibile come lo è il meccanismo  di rotazione dei fari, non è più fornito.
Il tessuto invece è come quello delle Ds Pallas, non dovrebbe essere un problema.
Lo chassis che sta dietro la fanaleria è di colore gris nacré. ;)
Titolo: Re: CATENE DISTRIBUZIONE
Inserito da: sterob - 09 Marzo 2012, 16:59:00
Sono due giorni ormai che provo il trabiccolo in tutti i modi possibili, certo ho pulito i contatti, relè e altre cose che potevano essere coinvolti nel malfunzionamento; però adesso la temperatura rimane costante, le ventole si accendono e non bolle mai anche sotto sforzo, oh avessi trovato il guasto?
Misteri della Sm... ::)