Autore Topic: PRESENTAZIONE UTENTI  (Letto 299940 volte)

0 Utenti e 3 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline robyazz

quote:
Originally posted by picdp

sono un felice possessore di due BX, la prima, rossa, è una 1100 a benzina e matano con un'esperienza di 1.200.000 Km e soddisfa le mie esigenze dal 1999;


[:eek] o hai commesso un errore di scrittura o devi iscriverti al guinness dei primati !!

In ogni caso benvenuto [:wave]
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974
  

Offline picdp

  • Citro-amateur
  • **
  • Post: 205
salvo precedente cambio del contachilometri, quando l'ho presa segnava 850.000, ora segna 211.000. 360.000 minimo sono i miei.
 
  

michele

  • Visitatore
Salve a tutti,mi chiamo  Michele, ho 33 anni, vivo a Carrara (MS), sono ragioniere e sono dipendente statale[:help].
Possiedo dal 2001 una Xsara Break 1.4 che anche se un po' lenta in partenza mi dà tante soddisfazioni.
I miei hobbies sono: andare in moto(anche se possiedo una 125cc), pescare,e naturalmente la mia Citroen[DS]. Ciao.
  

Offline Renzo

Non mi ero accorto che anche gli "storici" si erano (ri)presentati in questo topic.
A questo punto lo (ri)faccio anch'io.[A:X]
Renzo, romano, quarant'anni a giugno e leggermente appassionato di Citroen (poca roba), di professione faccio l'infermiere psichiatrico.
Passione per l'oggetto automobile da sempre in casa, il tarlo Citroen esplode un giorno di giugno 1983 quanto appena diciassettenne il mio vecchio fratello se ne esce con "trova una DS".
La trovo, e le mie innate doti di cacciatore rimarranno lì ben salde  cacciandomi pure in frequenti guai a livello citroenistico, fino a farmi arrivare ad aver avuto (da quel giugno 1983) ben 39 Citroen dei modelli più disparati.

Nel mio curriculum ci sono:
-4 DS;
-11 CX  
-2 2CV;
-2 GSA;
-1 Dyane;
-1 LNA;
-4 XM;
-1 GS break;
-2 Visa;
-1 Saxo;
-1 Xantia;
-2 BX;
-2 Ami 6 berlina;
-2 Pluriel;
-1 AX;
-1 Berlingo;
-1 Xsara coupè.
Dovrebbero essere tutte, ovviamente ci ho compreso le 7 attuali che sono quelle che compaiono nella firma.

Nel dettaglio:
-DS: 2 D Super 5 (72,73), 1 ID 20 Super (70), 1 D Special (72 attuale);
-CX: 2 Confort (75,76 attuale), 1 Prestige 2400 ie automatic (81), 2 2500 D familiare (81,80), 1 break 2500 ie (83 attuale), 2 2000 Pallas (83,76), 2 TRD Turbo serie 2 (86,85), 1 2200 D (76);
-2CV: 1 602 special (81), 1 435 (76);
-GSA: 1 Club (81), 1 X1 (84);
-Dyane: 1 602 (80);
-LNA: 652 (81);
-XM: 2000 pack 3L (89), 25 TD Exclusive (99 attuale, comprata nuova); turbo ct break (94 attuale), turbo ct Exclusive (96 attuale);
-GS break: 1 1015 confort (72);
-Visa: 1 club 652 (80), 1 GTI 1600 105 cv (85);
-Saxo: 1 1100 Furio 5p (2000, comprata nuova);
-Xantia: 1 1800 16v SX Plus (97);
-BX: 1 16 TRS (83), 1 19 TRS automatic break (87, rubata);
-Ami6: 1 confort (64), 1 ultima serie (69);
-Pluriel: 1 1600 16v sensodrive (2003, comprata nuova, rubata), 1 uguale (2004, ricomprata nuova, attuale);
-AX: 1 Spot 954 5p (98 comprata nuova);
-Berlingo: 1 Multispace 1400 (98, comprata nuova);
-Xsara Coupè: 1 VTS 1800 16v (98, comprata nuova).

Molte di queste vetture hanno lasciato in me un segno indelebile essendo state compagne di momenti di vita particolari. Molte ma non tutte; alcune mi sono state altamente indifferenti ed alcune insopportabili ma oggi non più, fanno tutte parte del mio vissuto.
Soddisfazioni? Innumerevoli, sia passate che presenti.
Rimpianti? Si, diversi ma purtroppo non avrei potuto conservar tutto per quanto riguarda quelle possedute più tutti quegli acquisti inesorabilmente sfumati infarciti di CX GTI turbo, SM, XM V6 e BX 16v.
E non sono mancati i dispiaceri per rottamazioni, incidenti gravi e pure furti (leggasi BX 19 TRS break 87 con clima originale, cambio automatico, gpl, interni tweed blu romantique dell'87 e Pluriel 1600 16v arancio di 3 giorni di vita nel garage).
Nel parco attuale l'adorazione è incondizionata per tutte.
Quando le vado a trovare nei vari ricoveri sparsi per me vuol dire ritrovare me stesso estrapolato dalla quotidianità, anche se mi accontento di scoprirle ed accarezzarne le lucide carrozzerie. O di annusarne solo l'odore dell'interno che nel caso della XM nuova è assolutamente unico.
Mi piace collezionare modellini Citroen in tutte le scale e di tutte le epoche (qualcuno l'ha vista)in continua evoluzione e che ad oggi conta circa 1600 modelli e raccogliere documentazione inerente al mondo dello Chevron anche odierno.
Adoro la musica "colta", dagli anni 70 a quel poco di oggi con un parco cd di circa 2500 titoli.[:hello]
« Ultima modifica: 01 Maggio 2006, 14:13:24 da Renzo »
  

Offline LHM

quote:
Originally posted by Renzo
-GSA: 1 Club (81), 1 X1 (84);



Quando hai un po' di tempo, mi parleresti di queste?
Meno DS Automobiles, più Citroën!
  

Offline pittolino

  • Citro-amateur
  • **
  • Post: 108
Fabio Marioli, Perugia, pittolino è un vecchissimo soprannome che, a dire la verità, non mi è nemmeno simpatico ma mi sono stati rifiutati nomi più vicini al reale e alla fine ho inserito questo.
Ho ereditato la passione per la meccanica da un nonno, grande meccanico, ai tempi eroici della materia, classe 99, da sempre sono un motociclista, solo italiane please; agronomo, lavoro sul verde ornamentale e sportivo e insegno meccanica agraria all'istituto tecnico agrario di Todi, alle Citroen sono arrivato per caso, avevo distrutto una fiat argenta contro un camion e un'amica vendeva una bx rossa 1400, gran macchina, quando si è rotta (tangente di una curva - aiuola - platano) l'ho sostituita con una 1900 diesel full optional, aveva anche il tetto elettrico, che ho tenuto olte i 500.000; è normale che i miei mezzi invecchino con me, non amo cambiare; poi c'è stato il breve intermezzo di una ford assassinata da un ragazzotto in preda a non si sa cosa, (frontale e di nuovo a cercare un'auto)poco male, non l'amavo; al momento sono felice possessore di una xm che cercherò di portare almeno ai 500.000.
Meccanicamente sono totalmente autonomo in campo motociclistico (a disposizione degli amici su consulenze per bicilindrici italiani)e non del tutto in campo auto, tra l'altro non ho un garage dove operare.
Ho trovato il forum per caso mentre cercavo lo spaccato di una pinza freni ATE dell'xm.
Oltre ai motori sono appassionato di tiro a segno,trent'anni di attività a un discreto livello poi break di 5 anni e ora ho ripreso solo per divertimento e di equitazione, ho un bellissimo cavallo che, more solito, è invecchiato con me e ora fa vita di tutto riposo (uno o due concorsi l'anno e molte passeggiate)
Il forum mi sembra un'ottima iniziativa, mi piace condividere.
Un saluto a tutti.
  

kaneda03

  • Visitatore
beh!
che dire,mi presento anche io,nuovo iscritto,prima di spulciare un poco il forum e cominciare porre domande....
kaneda l'é il nome del mio cagnasso ed é diventato anche il mio nickname dacche' ho cominciato a frequentare internet.
il mio nome vero invece é riccardo...
perche' mi sono iscritto al forum?
mmmmmh,vediamo un po'...circa una quindicina di anni[ad oggi ne ho 35] ho fatto un giro in sardegna di 30 giorni[quasi] ospite sulla 2cv di un amico,prima e dopo di allora con costui ho vagato un poco per il nordovest italiano ,sconfinando a volte in francia e....mi sono innamorato della 2cv.
poi ho preso la patente,mi son sposato,figliato,acquistato la macchina['na fiesta,che la 2cv non dava sicurezza...diceva lei...],separato,cambiato macchina...
qui é cominciata la mia passione.....per il fuoristrada,gia', sono passato alle land rover.
ho sempre sperato di riuscire a prendermi la 2cv come auto di tutti i giorni,alternandola alla land,ma mai riuscito.
orora qualcosa é cambiato,non in meglio,ma va bin lo stesso.
rimasto senza soldi devo vendere il land[gran rammarico]e pensavo di approfittare della cosa per passare finalmente alla bicilindrica.
non vi tedio qua per capire come fare a procuralmela e se realmente non rischio di cadere dalla padella alla brace,lo faro' presto nel forum,ma questo é quanto...
ah,dimenticavo,sono valsusino...la valle del tav per intenderci...
a presto!
ciao!!!

riccardo
  

stefano.corsetti

  • Visitatore
stefano, senza nik, ingegnere, informatico, per hobby insegno all'università, l'inzio è del 1963 con la DS di mio zio: il contagio fu immediato anche se avevo solo 12 anni, nel 72 una AMI 8 inaugura le "mie", nel 73 convinco mio padre per una DS 20 pallas che dopo un anno si trasforma in una innominabile Ford Consul (peraltro nuova), nel 75 torno all'AMI 8, break, verdina, è durata fino a dopo il matrimonio e l'ho venduta nel 1980. quasi per caso due mesi fa mi riaffaccio nel mondo Citroen con una Xantia td 1,9 break: per chi ha assaggiato la DS è un altro pianeta, ma in senso riduttivo. la Xantia sembra una buona macchina, la DS è inarrivabile, scusate se è poco. leggevo qualche tempo fa (circa trent'anni) chi ha una Citroen ne diventa fanatico. Verissimo, ma, secondo me, valeva una volta. chi ha guidato una Ami 8 ( o 2CV) sulla neve sa che il fanatismo è ben motivato. chi è stato sui sedili della "cuscina" (nomignolo che mio zio dette alla sua DS) non troverà l'eguale. e il fanatismo si spiega. concludo con una confessione con la quale spero di non essere radiato dal forum prima di entrare: la mia vera passione è la BMW, ma solo (dico SOLO) a due ruote, ne ho avute 5, e mi hanno stregato. un simpatico saluto a tutti, stefano
  

Offline serpiko

Benvenuto alle due new entry, divise tra il capo e la coda del listino Citroen anni '60: un augurio affinchè possiate trovare quello che cercate.
Pittolino s'era già fatto conoscere, è stato un piacere leggere il suo profilo.

[:wave]
  

Maxdemon

  • Visitatore
Un saluto festoso sono MAssimiliano ma per tutti gli amici "motociclistici" Maxdemon e voi direte che stai a fa quà?? girovago per trovare alcune cose per la mia zx e mi sono imbattuto in questo forum ...e mi ci sono ritrovato molto bene.
Da sempre possessore di macchine francesi con qualche sbandata sono stato nel tempo un felice possessore di una Visa 1100 ...verde pisello mi si riconosceva lontano un miglio...un Bx 1600 Halley che definire un salotto è poco per la sua comodità con impianto gpl venduto dopo 180000 km per passare nel lontano 1998 a zx break 1900D XP con cui ancora nonostante le varie botte prese e da molti definita la macchina "Albània"per le sue condizioni non si puo dire per la meccanica che è un orologio nonostante i suoi 218.000 km frizione originale tamburi posteriori originali e iniettori come mamma Citroen l'ha fatti mai revisionati appena appena un filin di fumo.
Che dire di me di origine romana a ridosso dello Stato Vaticano e trapiantato udite udite da circa 3 anni in quel di Loro Ciuffenna circa 6 km da San Giovanni Valdarno un occassione in piu per venire a trovare il 24 e il 25 qualcuno partecipante al raduno...

Il mio sogno comune a molti una due cavalli e chissà che prima o poi...
Lamps oops saluti a tutti
  

reversi

  • Visitatore
ciao a tutti,
sono reversi [simone roversi] e bazzico da qualche anno sul forum DS, pur non essendo possessore.

Ora sono alla ricerca della mia prima DS [cerco una DS del 69 con interni in tessuto] e non mancherò di iscrivermi al club Ideesse non appena la comprerò!

buona serata a tutti!
simone
  

Offline zaf

  • Citro-novice
  • **
  • Post: 72
    • Eugenio Zaffagnini, fotografo
  • Nome: Eugenio
Ciao a tutti,
io sono Eugenio Zaffagnini (nome in codice :zaf:), e vengo dal Ravennate: pingue terra di vino, zanzare e Feste de l'Umidit... ehm, de l'Unità ;-)
In questa (scarsamente) amata terra sono venuto al mondo nel lontano (?) 1980, e ricordo come ben presto mio padre cambiasse una vecchia Simca 1100 Blu con una fiammante (nel senso che fumava come un drago) Fiat Ritmo Diesel color caffelatte, alla quale, con fanciullesca ingenuità, mi ero pure affezionato. Ma il triste destino causato dal suo essere Fiat la raggiunse ben presto, e nel 1986, offuscsto dai fumi della Ritmo e affascinato da una macchina con sospensioni idrauliche, mio padre - a rate, ovviamente - fece la folle spesa di 13 milioni e rotti (meno di 7.000 euro: impensabile!) e si portò a casa la prima citroen di famiglia: una tanto futuristica quanto spartana BX 1.7 D "Sauvage", tanto "selvaggia" che l'unico optional che aveva erano le copertine dei sedili, in tessuto bianco con scritto - appunto - "sauvage". Me lo disse mio padre, io non sapevo leggere il francese. Forse neanche l'italiano. Ma a me l'assenza di amenità quali ABS, servosterzo e condizionatore, importava poco: per il mio cuore di bimbo, una macchina che andava su e giù, e col tachimetro rotante, era più che abbastanza.
La citromania è proseguita con gli anni: quando mia madre, verso l'88/89, mollò il 126 per una LNA 650, si rese conto di cosa significava "guidare un'auto" e non una scatola. E non vi dico quando passammo alla AX!
In ogni caso, da quel lontano Luglio '86, le citroen passate in casa nostra e (spesso per intervento manipolatorio diretto di qualcuno di noi) da casa di parenti e affini sono state:
 - 1 BX 1.7 D "Sauvage" bianca. La prima citroen non si scorda mai, ma io ero affezionato alla Ritmo e il primo giorno le graffiai il cofano con una chiave. Simili episodi di infantile teppismo non si ripeterono, comunque: imparai ad amarla come si conviene a una citroen. Il graffio non fu mai riparato, perché la carrozzeria era un posto per i ricchi, e mio padre faceva solo il professore a ragioneria.
 - 1 LNA 650 Azzurra metallizzata con gli interni azzurri: un glorioso bicilindrico con il portellone posteriore, che fece scoprire a mia madre le gioie di una spesa caricata lontano dalla ruota di scorta.
 - 3 AX 1.0 prima serie: una bianca di mio nonno materno (rodata come un missile, una ripresa da 1.6!), una rossa di mio nonno paterno, e una bordeaux di mia madre, sulla quale imparai a guidare nel 1998: quella bianca mi era preclusa in quanto troppo lanciata.
 - 1 AX 1.0 seconda serie, blu elettrico metallizzato, che sostituì quella bordeaux verso metà del 1998: me lo ricordo perché ci andavo trionfalmente a morosa con 10.000 lire di benzina, negli afosi sabato sera di un fine estate romagnolo.
 - 1 Saxo 1.5 D SX grigia metallizzata, che sostituì la AX bianca tamponata: e stavolta con TUTTI i comfort: vetri elettrici, servosterzo, chiusura con telecomando (che mia madre provvide a perdere in men che non si dica) e CLIMA!!! Con quella ho fatto 100.000 Km e rotti in tre anni, su e giù ai 130 da Arezzo, dove avevo morosa: quante buche sull'E45! ;-) Altrettante buche feci io nelle plastiche dell'interno per alloggiare i tweeter e i woofer dello stereo.

E poi le "grandi"
 - 1 Xantia 1.8i 16v "Sensation" vedre metallizzato, le primissime col nuovo restyling del frontale che portò lo chevron al centro dei fari anziché sul cofano. Ed eravamo nel 1995: quella gloriosa Xantia la guido ancora io, dopo che su di lei sono passati 11 anni di onorato servizio, un motore nuovo a 30.000 Km, un impanto a GPL l'anno scorso, gli innumerevoli fori dello stereo trasferito dalla saxo e un massacro di sportellate nei parcheggi (lo stato della macchina e il volume dello stereo sono valsi alla Xantia l'infame nomignolo di "auto da spacciatore macedone", presso i miei simpatici amici). E questo perché mio padre nel 2003 è sontuosamente passato alla pensione e conseguentemente ai fasti di:
 - 1 C5 SW 2.2 HDI: la prima di casa con l'idrattiva e il fischio della turbina sotto il cofano. Emozione!
 - 1 Berlingo 1.9 D 70cv (che spreco) "multispace" grigio metallizzato: la prima serie, quando ancora "multispace" voleva dire "molto spazio" e nient'altro: non quell'aggeggio sul soffitto pieno di tasche e bocchette per l'aria come ora. E con questo amato furgone - icasticamente soprannominato "il polmone" per le sue eccezionali doti di ripresa... negativa - io e mio fratello ci siamo fatti - a 140 Kmh costanti - la bellezza di 3.000 Km di francia, l'anno scorso. E ci abbiamo pure superato - in salita e a pieno carico sul Frejus - nientemeno che una porsche. No, non era ferma, se è per quello che ridete. Per rispetto non ho avuto il coraggio di lampeggiare, e l'abbiamo superata a tavoletta, ma a testa bassa, con umiltà.

Al di fuori della famiglia:
 - la mia prima morosa, nel 1999, fu da me abilmente convinta all'acquisto di una Saxo 1.1 Sx blu metallizzata. La voleva rossa ma non c'era in pronta consegna. La guida ancora; ma io non ho più avuto lo stesso polso con le morose successive, che infatti guidano una Panda (durò 5 giorni: la morosa, non la panda), una 206 XS e l'ultima una Fiesta TDCI. Non ci sono più le morose di una volta ;-)
 - la morosa di mio fratello è stata abilmente convinta all'acquisto di una C3 1.1 "elegance", grigia metallizzata; la quale, dopo il primo incidente a Imola (era un semaforo, non la curva Tosa), durante le riparazioni ha avuto in dono un paraurti con i fendinebbia, prima assenti. Nun ve frega gnente, lo so.
 - Ho saputo per vie traverse che la famiglia della mia attuale morosa (quella della fiesta) ha avuto in passato una CX beiges che a lei piaceva un mucchio, ma non so di quale serie né in che anni. Poco importa: buon sangue non mente.

Queste le citroen di casa: ora io sogno una veccha citro d'epoca, o giù di lì. Sono indeciso tra una DS (classica, stupenda, mitologica), una SM (un mostro mai visto in circolazione dalle mie parti: alla faccia delle sordide golf, audi e BMW dei miei amici) o un filante CX Turbo2. Finirò per comprare una dyane rottamata, con le mie attuali finanze. Basta che sia citroen.

Cosa faccio nella vita a parte vergare fiumi di bit nel forum RIASC? Ho una piccola impresa di comunicazione, appena partita: mi occupo di Web, marketing e pubblicità (quindi se avete bisogno, e non vi fidate del solito pubblicitario in carriera con l'Audi... eccomi qua [zaf at racine.ra.it]): faccio tanto il programmatore quanto l'analista e il grafico, dopo aver sudato 5 anni al liceo classico e finito Scienze della Comunicazione.
In camera mia, accanto alle reflex minolta e ai satelliti dell'Home Theatre, campeggiano 300cd di musica accuratamente scelta evitando come la peste il rock e il pop più biecamente commerciali. Escludendo la musica classica, ancora troppo impegnativa, mi è rimasto attaccato il jazz... anche quello moderno (acid jazz, nu jazz, elettrojazz, ecc.jazz). Ah, e l'Alan Parsons Project, naturalmente.
Oltre ai CD campeggiano anche un modellino 1:18 della prima DS e un depliant della C4 coupè, a ricordare a tutti gli incauti visitatori e golfisti di che pasta sono fatto.
Il mio sogno nel cassetto per una macchina nuova, oltre a quella d'epoca, rimane la C5 nuova serie. Meglio se nera.
Il mio terrore più grande? Dovermi trasferire in oceania senza potermi portare dietro le citroen. ;-)
L'attesa più lunga? Riparare la mia Xantia. Non ce l'ho ancora fatta :-(

Ciao a tutti!

:zaf:
« Ultima modifica: 17 Giugno 2006, 12:37:33 da zaf »
  

salterin

  • Visitatore
Matteo, 37 anni, impiegato, felice possessore di una xantia break 2.0 hdi sx plus 110 cv anno 2000, grigia, acquistata nel 2001 con 20.000 km e che adesso segna 110.000 km e che va benissimo, consuma poco e sulla quale carico un sacco di roba quando vado in campeggio.
la macchina per me deve andare come un orologio e non deve avere il minimo difetto, percio' ogni volta che ha il minimo problema la porto dal meccanico. figuratevi che l'anno scorso l'ho fatta riverniciare completamente perché c'erano troppe sportellate (leggere) sulle fiancate.
Il mio meccanico é un ex citroen in pensione che ripara macchine di amici tra un doppio lavoro e l'altro.
saluti a tutti
  

Offline LHM

quote:
Originally posted by zaf
Ciao a tutti!



Benvenuto e congratulazioni per il tuo intervento, davvero simpatico!
Per quanto riguarda l'acquisto di una Citroen di interesse storico (con le connesse agevolazioni assicurative e fiscali) dovrai rivolgerti a modelli ultraventennali.
Comprendo che automobili come DS, SM o CX ti facciano battere il cuore, ma attualmente mi sembra che le rispettive quotazioni siano leggermente fuori mercato, per cui ti consiglio di rivolgere l'attenzione anche verso modelli meno apprezzati come, ad esempio, le GS/A.
Meno DS Automobiles, più Citroën!
  

MarioCX

  • Visitatore
quote:
Originally posted by LHM

quote:
Originally posted by zaf
Ciao a tutti!



Benvenuto e congratulazioni per il tuo intervento, davvero simpatico!
Per quanto riguarda l'acquisto di una Citroen di interesse storico (con le connesse agevolazioni assicurative e fiscali) dovrai rivolgerti a modelli ultraventennali.
Comprendo che automobili come DS, SM o CX ti facciano battere il cuore, ma attualmente mi sembra che le rispettive quotazioni siano leggermente fuori mercato, per cui ti consiglio di rivolgere l'attenzione anche verso modelli meno apprezzati come, ad esempio, le GS/A.



Beh...per le CX il momento è ancora abbastanza buono.
Roba che con 2000 Euro e un po' di fortuna te ne porti a casa di ottime.
Certo: tutto sta a trovarle!
Le GS/A però sono forse ancor più rare.