Autore Topic: Parliamo di SM, della sua linea.  (Letto 6757 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline GilC3

E poi dappertutto si assiste alla tendenza allo scarabocchio.
Al paciugo incoerente inaugurato da certe orientali tipo Toyota o Ssayiong o come diavolo si scrive.
Ssangyong...
Per non parlare delle Ford che cercano di scimmiottare il frontale delle Aston Martin (forti del loro accordo di fornitura motori da parte di Detroit, anche dopo che il colosso dell' "ovalino blu" ne ha lasciato il controllo societario effettivo).
  

Offline GilC3

Ecco qualche immagine per ricordare le SM Mylord.

La linea è molto particolare anche in questo caso.
Se ricordo bene, qua in Italia la ebbe il compianto Maestro Morricone.
  

Offline simonone


Si salva forse la Giulia e poco altro che però resta nel perimetro del "meno peggio".

Sono brutte quelle intorno ai 10k euro (tranne la C1 verso la quale ho un debole), così come sono brutte le odierne Rolls Royce da 300k giacché sembrano delle sgraziate cassepanche per tacere del SUV Cullinan, davvero orrido.


le Giulia e Stelvio sono un'eccezione destinata a durare ancora poco. Sono progetti datati, di oltre 5 anni fa, che in una casa automobilistica normale sarebbero già stati rimpiazzati almeno una volta con effetti estetici deludenti.
Il ciclo di vita dei prodotti Alfa solitamente è lungo oltre il doppio rispetto alle altre case, quindi probabilmente Giulia e Stelvio dureranno ancora 4-5 anni, poi avranno delle sostitute di sicuro più brutte.

Mi sento invece di spezzare una lancia a favore di Rolls Royce, che ha sempre prodotto auto a dir poco "monumentali". Tanto che la Silver Shadow, primo modello di auto a scocca portante di RR, fu considerata dalla clientela tradizionale troppo bassa, aggressiva e sportiva, e quindi fu snobbata come la Rolls Royce da "parvenu" (oggi diremmo "da calciatore")
Anche riguardo a Cullinan mi sento di dissentire. Non mi piacciono i suv: mi provocano la gastrite quando li guardo, e il mal di mare quando ci viaggio. Però Cullinan è forse l'ultimo SUV che abbia un minimo di coerenza storica: all'inizio del '900 Lawrence d'arabia combatteva nel deserto guidando le sue truppe dalla sua Rolls Royce. Durante la prima guerra mondiale alcune RR vennero converitte in autoblindo. I Maraja indiani negli anni 20-30 per le loro battute di caccia nella giungla usavano le RR, e fino agli anni 60 esisteva il filone delle "Shooting Brake", RR carrozzate per le battute di caccia con portafucili nel bagagliaio.
  

Offline MarioCX

Va bene e ti ringrazio per le precisazioni storiche sicuramente interessanti, dopo di che la grazia dello Shadow (che ebbe lo straordinario successo di circa 30.000 pezzi venduti) le Rolls di oggi se la sognano (quelle si da calciatori e sciaquette al seguito) come se la sognavano le Silver Spirit/Spur degli anni ottanta.
Nel mio giro di amicizie ce ne sono un paio e il caro Andrea ex proprietario di SM la sua la chiama l'"Argenta", con riferimento alla coeva e certo non esaltante Fiat che oggi non rammenta più nessuno.

Ci fu una ripresa a cavallo dei secoli con la bellissima Silver Seraph e annessa Corniche derivata, ma poi nel 2003 arrivò la Phantom e tanti saluti all'eleganza.
« Ultima modifica: 07 Marzo 2021, 14:09:55 da MarioCX »
Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.
  

Offline Gianluca

Io credo che molte Citroen, dalla DS alla C6, passando per XM, CX e  - soprattutto - per "Sua Maestà" SM, abbiano linee davvero particolari e senz'altro memorabili (con le diverse sfumature, ovviamente).

Vero è che oggi si tende a inseguire stereotipi estetici o ci si concentra quasi solo esclusivamente su ADAS e ibrido. Però non dite che oggi non esistono automobili "belle" perché esistono eccome, a partire dalle utilitarie fino alle vetture del segmento di lusso, SUV compresi (che non sono la mia passione ma ve ne sono certamente di belli).

E' una posizione snob e ottusa (senza offesa, ci mancherebbe altro).

Non costringetemi a fare la lista...

Ma il bambino nel cortile si è fermato, si è stancato di seguire aquiloni. Si è seduto fra i ricordi vicini e i rumori lontani; guarda il muro e si guarda le mani.
  

Offline rouge

Non costringetemi a fare la lista...

ti prendo in parola: qualche esempio?  [culo]

perchè a parte qualche modello sportivo, a me vengono in mente solo l'Alfa Romeo Giulia e la Fiat 500.

cavolo, mi hai fatto venire in mente che in questo mare di orrori e mediocrità , la Tesla Model 3 forse è una delle poche che non mi disturbano.
forse la Peugeot 208, nonostante sia un po' tamarra
C6 3.0 V6 biturbo HDi Exclusive nafta
C5 3.0 V6 benzina 24v - berlina prima serie (Ph1)
Xantia Activa 2.0 Turbo Ct Benzina ph1 '95
Ex Bx 19 4x4 berlina , '89
Ex Citroen Axel 1.1 , '84 (made by Oltcit-Citroen, Romania)
Ex Citroen Ami8 Break
Ex Dyane
  

Offline Gianluca

La Fiat 500 è una utilitaria, segmento dove grandi bruttezze non ve ne sono. Certo, neanche grandi bellezze, ma parliamo di auto che dovrebbero (dovrebbero) costare poco, consumare poco, essere piccole e maneggevoli....

Andiamo in ordine di segmento.

Mini Countryman e Paceman
Fiat 500 L e 500X
Citroen C3
VW Golf...Sempre bella. L'unica hatchback del segmento C che merita di essere considerata al posto della rispettiva versione SW.
Peugeot 308 SW. Ben costruita, ottimo motore e ben rifinita.
Alfa Romeo Giulia, anche se gli interni sono brutti che non si possno guardare, motivo per cui non la comprerei MAI, se non nella versione quadrifoglio.
Audi A4 SW
VW Passat SW
Mercedes "C" SW
Bmw Serie 5
Audi A6
Mercedes "E"
Jaguar Xj
Audi A7
Bmw Serie 7 e 8
Audi A8
Jaguar F-type.
Porsche 911
Porsche Panamera
Aston Martini, Bentley, Ferrari, Lamborghini, Rolls Royce e meraviglie del genere: tutte, inutile criticare ciò che non è lontanamente avvicinabile al mio portafoglio. Sono meraviglie e basta.

SUV (genere che non è il mio)

Citroen C3 Aircross
Audi Q2
VW T-Roc
Citroen C5 AirCross
Peugeot 3008
Opel Grandland
Audi Q3
Jaguar E-Pace
Jaguar F-Pace
Porsche Macan

Queste le prima che mi vengono in mente, d'imbracciata. Ma sicuramente me ne sono dimenticate tante...

Il vero problema è che OGGI, per comprare una bella auto, ci vogliono TROPPI, TROPPI soldi...
Ma ad averne hai voglia se ci sono belle auto....

Ma il bambino nel cortile si è fermato, si è stancato di seguire aquiloni. Si è seduto fra i ricordi vicini e i rumori lontani; guarda il muro e si guarda le mani.
  

Offline MarioCX

Guarda Gianluca,

delle auto che hai messo in lista non me ne piace neppure mezza. Forse la Bentley Continental Gt che in effetti mi ero dimenticata. Le altre non le desiderio non mi interessano. Le trovo brutte. A te piaceranno, adesso non cominciamo col pippotto sui gusti che sono gusti ecc. ecc.
Per quel che mi riguarda i SUV restano dei camioncini, allora preferisco un HY.

Spero non penserai che ho criticato le attuali RR perché non me le posso permettere.
Ho sempre dichiarato il mio apprezzamento alla C6.
Pensi forse che avrei potuto cacciare 60.000 euro per comprarmela 10 anni fa?

Ciao.
« Ultima modifica: 07 Marzo 2021, 19:50:12 da MarioCX »
Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.
  

Offline Gianluca

Guarda Gianluca,

delle auto che hai messo in lista non me ne piace neppure mezza.......
Mario, nessun pippotto..Tra l'altro io sono anche uno di quelli belli decisi e presuntuosi...e determinati gusti non ho remore a definirli "di m***a"...
Il fatto che delle auto che ho scritto non te ne piaccia "mezza" è un problema tuo...Detto con il massimo dell'affetto, ti prego di credermi.

Ma sono posizioni che non posso comprendere se con 2 motivazioni: non aver alcun gusto automobilistico ma solo amore per le citroen oppure essere uno pseudo-snob...

Ognuna delle 2 posizioni sono rispettabili ma non mi appartengono..preferisco il buon gusto, la larghezza di vedute e l'obiettività.

Ribadisco...Tutto con massimo affetto....
Ma il bambino nel cortile si è fermato, si è stancato di seguire aquiloni. Si è seduto fra i ricordi vicini e i rumori lontani; guarda il muro e si guarda le mani.
  

Offline DS20

Ma torniamo a parlare di SM?

Siamo andati fuori argomento e poi, i gusti sono personali  [O.T.]
Se volete, potrei proporvi la lettura di un articolo che parla di aerodinamica applicata alla carrozzeria delle auto con delle tabelle comparative.

Spero che il mio intervento non susciti antipatia ma la penso così.
 [:prosit]

  

Offline paw999

Pietro mi hai preceduto di qualche secondo... Stavo proprio per dire la stessa cosa, mi hai risparmiato la fatica..  [O.T.]

Tornando all'argomento, sarebbe bello invece leggere qualche opinione, positiva o negativa che sia, sulle belle immagini, anche di versioni particolari che hai postato. 

Consentimi solo una breve chiosa su quanto detto fino adesso a proposito delle "altre"...  Anche a costo di essere definito pseudo snob (e poi perchè pseudo.. meglio solamente Snob  [culo] ) per me trovare in quell'elenco oggetti il cui design mi susciti una qualche positiva emozione è molto difficile...   [A:D]
Le Citroen non sono automobili qualsiasi: esse hanno un cuore, anche se di metallo; e il loro sangue, anche se verde, le contraddistingue da qualsiasi altra cosa al mondo circoli sulle strade.   PAW.
  

Offline haiede

Ci sono molti aspetti che condizionano il design di un veicolo almeno negli ultimi 10 anni: le normative di sicurezza nei test di omologazione spesso condizionano pesantemente le forme anteriori che poi vengono dissimulate in modo più o meno raffinato in base al costo ed alla classe dell'auto.....la "fame" di aria degli ultimi motori termici "ultracatalizzati" che lavorano a temperature altissime rispetto a quelli vecchi: questo impone grandi prese di aria nei punti di massima pressione dinamica ed anche questo spesso non è facile da ottenere con risultato estetico gradevole.

Al tempo di DS,SM se da un lato si è osato con linee decisamente ardite e futuristiche per l'epoca, per contro gli studi dei flussi di aria (e relativi deflussi) dal vano motore non erano poi cosi ben studiati ed efficienti: se pur dei miglioramenti ci siano stati negli anni e modelli successivi....alcune criticità sono rimaste legate alle linee affusolate e frontali sottili (per esempio XM che pur relativamente moderna, richiede una perfetta efficienza delle masse radianti che non sono particolamente grandi causa spazio nel frontale ridotto e che appunto, in caso di parziale ostruzione interna o esterna potevano far lavorare il motore particolarmente alto di temperatura).....

Suggerisco di prendere visione in rete, della serie di video che RUOTECLASSICHE ha fatto con relativa intervista, a molti grandi designer contemporanei (Chris Bangle, Fioravanti, Tjarda, Gandini...ecc.ecc)....si potranno scoprire alcuni "perchè" nelle scelte operate di design di famose vetture sia del passato ma anche recenti degli anni 2000 ed oltre.....sono un pò lunghi da vedere ma molto interessanti.
Parere personale
 [:wave]

Dodo
  

Offline MarioCX


Consentimi solo una breve chiosa su quanto detto fino adesso a proposito delle "altre"...  Anche a costo di essere definito pseudo snob (e poi perchè pseudo.. meglio solamente Snob  [culo] ) per me trovare in quell'elenco oggetti il cui design mi susciti una qualche positiva emozione è molto difficile...   [A:D]

Già.

Tornando ad SM, le varie berline per belle che siano non lo sono quanto la cabrio che effettivamente è forse la più bella automobile che sia mai stata concepita.
Devo aggiungere "secondo me", "secondo i mei gusti", "col massimo rispetto per chi preferisce una Ssayiong" o una volta per tutte evitiamo di utilizzare alcuni kbyte in queste ovvietà?
Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.
  

Offline DS20

Molto interessante l'intervento di Haiede [like].
Nelle interviste realizzate dalla pregevole rivista Ruoteclassiche i migliori designer hanno motivato le loro scelte che hanno fatto sognare gli appassionati nel tempo con auto meravigliose, ma per lo più riservate a pochissimi.
Vere opere d'arte finalizzate all'ottenimento delle migliori prestazioni stradali e specialmente in pista.
Sono il vanto della più alta produzione automobilistica italiana a livello mondiale ma è anche risaputo che alcuni di loro hanno espresso grande ammirazione per la DS19 che resta una delle auto più affascinanti di tutti i tempi.
"La funzione determina la forma" e la forma può assumere grande rilevanza quando diventa un grande oggetto di design. Nella DS, credo che sia incontestabile la validità del prodotto, tra l'altro, confermato da oltre 1.500.000 esemplari prodotti.
La SM ha avuto la particolarità di raggiungere grandi risultati in tanti obiettivi che sono molto spesso ritenuti inconciliabili: Confort e tenuta di strada, alte prestazioni senza impiegare potenze specifiche elevate, applicazione dei principi aerodinamici con grande eleganza, abitabilità con quattro posti "veri" nonostante che si tratti di una granturismo, rifiniture degli interni di alto livello senza apparire opulente, limitato ingombro degli organi meccanici a favore dello spazio riservato agli occupanti e al loro bagaglio (con set di valigie di alta classe opzionali). Il tutto limitando l'altezza della carrozzeria e quindi la sezione frontale che, moltiplicata per il valore del Cx, garantiva veloci percorrenze autostradali (difficilmente riscontrabili in auto equivalenti dell'epoca) con il vantaggio di richiedere non troppa potenza al compatto e blasonato motore Maserati.
Mi sembra che ci siano molti elementi che testimonino la validità di un progetto dove la funzione ha determinato una forma di grande design, inconfondibile e affascinante ancora adesso, nel puro spirito Citroen degli anni passati.


  

Offline haiede

Posso capire che la passione per i modelli storici di marchio porti a sorvolare e accettare come valide molte cose......SM era molto avanti ma....non matura,non adeguatamente testata dalla casa madre (non bastano le vittorie sportive, ci vogliono le centinaia di mila KM per far uscire i punti deboli del progetto e poter intervenire prima che lo si commercializzi).......inutile ripetere per l'ennesima volta i passaggi storici che ne portarono allo sviluppo prima ed alla commercializzazione poi con le varie vicende finanziarie e di scelte più o meno obbligate da parte del costruttore.............è vero che uno sforzo per migliorare la qualità di prodotto sia evidente rispetto a ds.....ma se la paragoniamo per prezzo di vendita e livello della vettura (classe) non era certo in cima alla classifica della qualità o dell'affidabilità: costava di più di una coeva mercedes di pari potenza e classe.....certo era una idro, con uno sterzo all'avanguardia.....ma era molto sottosterzante nonostante il peso arretrato del motore.........il motore era discretamente potente ma delicato già in fase di progetto, non era molto elastico poi e mal gradiva la marcia urbana o sub-urbana a velocità medio basse (una ds 23 ie era moolto più sfruttabile e gradevole da usare in tali situazioni) oltre ad avere un consumo elevato nonostante l'ottima profilatura della carrozzeria.....
Una bellissima vettura....appena uscita dalla fase di sperimentazione però e non del tutto matura....commercialmente parlando, si accorsero molto presto che fù una perdita economica produrla per la casa madre.....
Parere personale ovviamente....
 [:wave]
« Ultima modifica: 09 Marzo 2021, 00:48:29 da haiede »
Dodo