Autore Topic: Sono andato a vedere una XM 2.0 benzina. domande tecniche  (Letto 21035 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline XMan

Toccata e fuga, mi sa... 

Peccato  :no: leggere i tuoi scritti/ consigli è sempre un vero piacere.  [:allops]
 [:prosit] [:hello]
XMan
XM2.5TRD \Exclusive\"98     C5 VSX 2.2 HDI \Automatic\"02
  

Offline jack

  • Citro-novice
  • **
  • Post: 45
  • Sono nuovo xm v6 auto
  • Nome: luca
  

Offline paw999

Paolo è sempre Paolo. Unico.  [suu]
Ciao Luca.. proprio per rimanere "unico" scrivo qualche post ogni due o tre anni...    [:allops]

  Mi spiace che ti sei perso quella Xm Blu che sai... alla fine è andata venduta pochi giorni fa per una cifra abbordabile..

 [:wave] [:wave]
Le Citroen non sono automobili qualsiasi: esse hanno un cuore, anche se di metallo; e il loro sangue, anche se verde, le contraddistingue da qualsiasi altra cosa al mondo circoli sulle strade.   PAW.
  

Offline fmiglius

  • PRESIDENTE COMMISSIONE TECNICA
  • Commissione Tecnica
  • Citro-passionné
  • *****
  • Post: 1362
  • Thanked: 18 times
  • Thanked: 18 times
  • Non voglio una Ferrari ma le ciabatte infradito
  • Nome: Flavio
Toccata e fuga, mi sa... 

Non dire così. C'è bisogno della tua esperienza in questo Forum.
Gli appassionati ti aspettano. Non farti pregare.
A presto..
Fla
Citroen CX25 GTi TURBO - 2°serie M25/662 - 01/1986
  

Offline jack

  • Citro-novice
  • **
  • Post: 45
  • Sono nuovo xm v6 auto
  • Nome: luca
Ciao Paolo. Spiace anche a me’ ma ci sarà qualche altra occasione. Sabato ritiro la mia e poi ci sentiamo.
  

Offline RicDyane



Sembra leggermente errata l'altezza anteriore: i pneumatici sono della dimensione corretta? Può essere utile fare un controllo sull'altezza, ti posto qui le istruzioni che ci sono sulla nota tecnica:


Si le altezze te le avevo già date.
  

Offline rouge

Ciao,

per quanto riguarda lo strumento livello olio solitamente i responsabili sono i condensatori elettrolitici, vecchi di anni, che si "asciugano" e non fanno lavorare correttamente lo strumento. Nel tuo caso però, visto ti ha funzionato con l'auto in salita sarebbe il caso di guardare anche il sensore del livello che è posizionato dietro il motore, sopra la coppa dell'olio.


i condensatori elettrolitici sono la bestia nera dell'elettronica anni '90/primi 2000, non conto più tutti i diversi apparecchi elettronici che si guastavano a causa dei condensatori elettrolitici(TV, decoder, alimentatori per pc, schede madri... ora leggo pure di questi componenti automotive)

ora mi chiedo, per chi vuole cimentarsi in riparazioni che durino per "i secoli dei secoli", non si potrebbero sostituire con dei condensatori a stato solido (sono dei cilindretti più corti degli elettrolitici, con un rivestimento monopezzo grigio in alluminio) di caratteristiche equivalenti?

da non "elettronico" vi chiedo, ci sarebbero controindicazioni nel sostituirli con modelli a stato solido?

a partire più o meno dagli anni '10 (del 2000!) molte case produttrici di materiale informatico iniziavano a sottolineare che i loro prodotti di gamma alta(poi medio-alta) utilizzavano solo condensatori a stato solido, proprio per pubblicizzare la ritrovata affidabilità e durata nel tempo dei loro prodotti.

e in effetti ho un alimentatore  ATX ti quel tipo che dopo 10/15 anni e un'infinità di ore di funzionamento, ancora funziona perfettamente (i suoi predecessori iniziavano a dare problemi coi voltaggi dopo pochissimi anni).

vi anticipo già da ora che risposte tipo "riparare un sensore/componente elettronico Citroen utilizzando condensatori di costruzione interna diversa non sarebbe filologicamente corretto in ambito storico", non verranno prese in considerazione. :D  [culo]
« Ultima modifica: 02 Marzo 2021, 04:25:09 da rouge »
C6 3.0 V6 biturbo HDi Exclusive nafta
C5 3.0 V6 benzina 24v - berlina prima serie (Ph1)
Xantia Activa 2.0 Turbo Ct Benzina ph1 '95
Ex Bx 19 4x4 berlina , '89
Ex Citroen Axel 1.1 , '84 (made by Oltcit-Citroen, Romania)
Ex Citroen Ami8 Break
Ex Dyane
  

Offline paw999


vi anticipo già da ora che risposte tipo "riparare un sensore/componente elettronico Citroen utilizzando condensatori di costruzione interna diversa non sarebbe filologicamente corretto in ambito storico", non verranno prese in considerazione. :D  [culo]


 [:allops] [:allops] [badPC]
Le Citroen non sono automobili qualsiasi: esse hanno un cuore, anche se di metallo; e il loro sangue, anche se verde, le contraddistingue da qualsiasi altra cosa al mondo circoli sulle strade.   PAW.
  

Offline paw999

Tornando seri, l'elettronica non è proprio il mio campo ma lavoro quotidianamente a stretto contatto con un ingegnere elettronico, storico utente di questo forum... Posso chiedere a lui.... [:wave]
Le Citroen non sono automobili qualsiasi: esse hanno un cuore, anche se di metallo; e il loro sangue, anche se verde, le contraddistingue da qualsiasi altra cosa al mondo circoli sulle strade.   PAW.
  

Offline paw999


da non "elettronico" vi chiedo, ci sarebbero controindicazioni nel sostituirli con modelli a stato solido?

a partire più o meno dagli anni '10 (del 2000!) molte case produttrici di materiale informatico iniziavano a sottolineare che i loro prodotti di gamma alta(poi medio-alta) utilizzavano solo condensatori a stato solido, proprio per pubblicizzare la ritrovata affidabilità e durata nel tempo dei loro prodotti.


Ho chiesto lumi ed il mio amico ing. elettronico mi ha detto che in linea di massima grosse controindicazioni non ce ne sono. Poi ha iniziato a parlare di tabelle di conversione delle capacità dei condensatori, di extracorrenti, di... iinsomma di diavolerie varie... Li mi sono arreso...  [scapp]
Le Citroen non sono automobili qualsiasi: esse hanno un cuore, anche se di metallo; e il loro sangue, anche se verde, le contraddistingue da qualsiasi altra cosa al mondo circoli sulle strade.   PAW.