CX, un'ammiraglia in "downsizing mode"

Aperto da Gianluca, 25 Marzo 2020, 10:13:30

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

robyazz

#30
Ho avuto due differenti versioni di XM e due differenti versioni di CX (l'ultima delle quali che ho ancora, per fortuna), la Xantia in una declinazione abbastanza "poverella", la DS, la GSA, tre differenti versioni di BX, la C5 (che ho ancora, per fortuna), la C6 (che ho ancora, per fortuna), quindi credo di poter parlare con una discreta esperienza di ciò che ho guidato in questi decenni.
Correggetemi se sbaglio, ma a parte SM, che fa comunque caso a sè, sono presenti tutte le medie e le ammiraglie dal 1974 (anno della mia ex D Super) in poi.

Non lo dico per spandere m***a, ma perchè POSSEDERE e UTILIZZARE una vettura PER ANNI, è cosa ben differente dal farci un giretto o parlare per sentito dire.
Ovviamente, i gusti personali non sono oggetto di discussione razionale.

In parole povere: le medie sono delle medie e le ammiraglie sono delle ammiraglie. Punto.

Non ha senso prendere come riferimento del segmento CX, quella che fu presentata inizialmente, perchè anche XM fu declinata in versioni assolutamente "povere", per esempio la Detente, che non reggevano quasi il confronto con una BX standard (la mia prima break aveva i finestrini posteriori a manovella !). Non ha senso quindi continuare con questa assurda menata della CX che non avrebbe dovuto essere ammiraglia. Lo è stata con fantastici risultati e prestigio (Prestige  ;D) per ben 15 anni di carriera, quindi parliamo del sesso degli angeli.

Per cui CX e XM sono state e restano due Signore Ammiraglie, con tutti i pregi e i limiti delle ammiraglie Citroen. Le rispettive carriere parlano da sole, per quanto riguarda il loro effettivo successo di mercato, ma ciò che è oggettivo, non può influenzare i gusti personali.
Non mi scandalizzo di certo se un appassionato mi dice di preferire XM a CX, perchè dovrei ? Ho amato entrambe e anche se ho scelto la CX,che del resto ho preferito anche alla DS, non posso dimenticare le meravigliose soddisfazioni citroniche che mi ha donato la più spigolosa ammiraglia.
Così come, nonostante un fiasco commerciale incontestabile, continuerò ad affermare che la C6 è a mio gusto e parere, la migliore Citroen di tutti i tempi.

Tornando a discorsi oggettivi, vorrei sapere con che logica sia possibile paragonare dati di vendita di una media, con quella di un'ammiraglia. Non ne ha. Alla radice. Chi vuole un'ammiraglia non ripiegherà mai su una media dello stesso marchio, piuttosto si rivolge altrove, sono due clientele troppo diverse.
Così come di conseguenza non trovo abbia molto senso parlare di "ostacoli" commerciali, che una media avrebbe potuto mettere ad un'ammiraglia. La C5 è la media che senza dubbio per dotazioni ed allestimenti si avvicina maggiormente ad un'ammiraglia, ma è una media e resta una media. Come a maggior ragione la Xantia è una media e resta una media.
 
Così come, per tornare alla fine all'origine del discorso, GS era una media e CX non era una media. Nemmeno all'epoca della sua presentazione.       
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974 / Jaguar S-Type 3.0 V6 2000

MarioCX

Citazione di: Gianluca il 27 Marzo 2020, 16:44:17
Si, io penso sia vera ma non è questo il punto.

Per un attimo lascia perdere Marini e collega i punti, come sulla settimana enigministica.
Gamma D/DS: DSpecial, DSuper/5 DS 20 Pallas DS 23 DS 23 Pallas....Gamma articolata che oggi starebbe su due segmenti diversi (lo so che non sei d'accordo neanche su questo ma passamela, ti prego, voglio arrivare altrove).
Fine della D/DS, arriva CX.

Per sostituire tutto questo una vettura, CX. Il motore eredita il più piccolo (salvo per la 22 ma non in Italia e non so se fin da subito in Francia), l'abitabilità è inferiore, l'accesso è inferiore, le finiture sono paragonabili alla DSuper, non certo all'opulenza della Pallas.

E' assurdo confrontare la DS fin de serie giunta alla massima evoluzione del modello con la prima CX.
Allora potrei confrontare, con pari risultati di favore per la berlina uscente, una CX 25 Prestige Turbo 2 del 1989 con la XM base di primogenitura dello stesso anno senza clima e con le manigliette ai finestrini posteriori.
Insomma, col massimo rispetto per tutti, non ho interesse a proseguire su questo terreno.

Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Gianluca

Citazione di: MarioCX il 27 Marzo 2020, 20:25:54
E' assurdo confrontare la DS fin de serie giunta alla massima evoluzione del modello con la prima CX.
Allora potrei confrontare, con pari risultati di favore per la berlina uscente, una CX 25 Prestige Turbo 2 del 1989 con la XM base di primogenitura dello stesso anno senza clima e con le manigliette ai finestrini posteriori.
Insomma, col massimo rispetto per tutti, non ho interesse a proseguire su questo terreno.

Guarda che sei curioso eh ? Critichi Marini e poi cerchi di imitarlo, rigirando i discorsi e ponendoti su un gradino pù alto, considerando i tuoi interlocutori degli idioti; facendone insomma una sorta di "brutta copia".

Scusami ma, se proprio devo litigare con uno così, preferisco farlo con l'originale.

Chi ha mai detto di confrontare il meglio con il peggio o viceversa ? Io ho parlato di guardare cosa ha schierato CX alla partenza e cosa ha schierato XM alla partenza. CX una macchinuccia deludente, povera, motorizzata male, con un'abilità e un accesso ai posti posteriori scarsina, inadatta a regalare le medesime soddisfazioni del ventennale modello che sostituiva; XM una linea completa che andava dalle versioni entry-level alle lussuose e performanti V6. Grande abitabilità, soluzioni tecnologiche modernissime, estetica personalissima.

CX è stata un'ammiraglia, ovvio. Questa è stata la sua storia. Ma la medesima storia, insieme all'analisi razionale degli elementi, dimostra, se non agli sciocchi abbacinati da una ideologia trita e ritrita, che lo è stata per dovere di patria. E quando è nata non è nata pronta per esserlo ma ha passato la sua vita a rincorrere un mito che, probabilmente, non ha mai neanche raggiunto del tutto.

XM ammiraglia ci è nata e, problemi di affidabilità a parte, lo è stata più di CX.

Ti piaccia/Vi piaccia o no.

Buon proseguimento.
Ma il bambino nel cortile si è fermato, si è stancato di seguire aquiloni. Si è seduto fra i ricordi vicini e i rumori lontani; guarda il muro e si guarda le mani.

MarioCX

#33
Citazione di: Gianluca il 28 Marzo 2020, 08:42:49
Guarda che sei curioso eh ? Critichi Marini e poi cerchi di imitarlo, rigirando i discorsi e ponendoti su un gradino pù alto, considerando i tuoi interlocutori degli idioti; facendone insomma una sorta di "brutta copia".

Semplicemente rifiuto un ragionar da ubriachi.
L'ho fatto parecchio in passato con Marini ripetendo sempre le stesse cose, oggi non mi diverte più.

Citazione di: Gianluca il 28 Marzo 2020, 08:42:49
Scusami ma, se proprio devo litigare con uno così, preferisco farlo con l'originale.

Ho visto sull'altro forum che ti ci sei scornato.
Però c'è una differenza: lui difende tutto quello che PSA propina, inevitabile nutrendosi a quella greppia.
Io cerco di motivare al meglio le mie convinzioni.

Citazione di: Gianluca il 28 Marzo 2020, 08:42:49
Chi ha mai detto di confrontare il meglio con il peggio o viceversa ? Io ho parlato di guardare cosa ha schierato CX alla partenza e cosa ha schierato XM alla partenza. CX una macchinuccia deludente, povera, motorizzata male, con un'abilità e un accesso ai posti posteriori scarsina, inadatta a regalare le medesime soddisfazioni del ventennale modello che sostituiva; XM una linea completa che andava dalle versioni entry-level alle lussuose e performanti V6. Grande abitabilità, soluzioni tecnologiche modernissime, estetica personalissima.

CX è stata un'ammiraglia, ovvio. Questa è stata la sua storia. Ma la medesima storia, insieme all'analisi razionale degli elementi, dimostra, se non agli sciocchi abbacinati da una ideologia trita e ritrita, che lo è stata per dovere di patria. E quando è nata non è nata pronta per esserlo ma ha passato la sua vita a rincorrere un mito che, probabilmente, non ha mai neanche raggiunto del tutto.

L'ultima cosa che hai scritto è vera.
CX non hai mai raggiunto il mito DS.
Ma neppure XM ha mai raggiunto il mito CX.
Un "mito" minore, ma pur sempre tale.

Citazione di: Gianluca il 28 Marzo 2020, 08:42:49
XM ammiraglia ci è nata e, problemi di affidabilità a parte, lo è stata più di CX.
Ti piaccia/Vi piaccia o no.

E' sicuramente vero che XM è nata da subito con una gamma più composita (per quanto nel 1989 non rigogliosa e ben più striminzita rispetto a quella del modello uscente), ma anche questo fatto è stato determinato dal periodo storico diverso.
Anche DS nel 1956 era unica in gamma senza rosa di versioni che, come quelle della CX, sono arrivate più tardi.
E allora? Ciò declassa DS a livello di media?

In quanto al tuo ricorrente "Ti piaccia/Vi piaccia o no.", sappi che nè mi piace né non mi piace.
Cerco semplicemente di capire quale può essere stata la verità storica indipendentemente da come mi piacerebbe fosse.

Un concetto che ho già espresso nel mio post di apertura che adesso invece (e non m piace) è stato fatto finire dopo una serie di altri interventi rendendo poco comprensibile l'oggetto del thread:

Non voglio riscrivere la storia secondo le miei passioni e i miei desideri, ci mancherebbe, ma non voglio neppure che la riscrivano gli altri in base ai loro

E sono convinto che le cose siano andate come penso.
Fino a prova contraria naturalmente.

Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Gianluca

Citazione di: MarioCX il 28 Marzo 2020, 12:17:39
[...]
Ho visto sull'altro forum che ti ci sei scornato.
Però c'è una differenza: lui difende tutto quello che PSA propina, inevitabile nutrendosi a quella greppia.
Io cerco di motivare al meglio le mie convinzioni.

Semplice scaramuccia, succede quando la gente mi fa incazzare e mi fa montare il nervoso. Nonostante tutto, io considero Marini una persona amica e - purtroppo - il suo carattere, il suo modo di porsi e di rapportarsi con gli altri non dipende dai suoi rapporti con Citroen, PSA o qualunque altra azienda: lui è così, punto e basta. Però non saprei immaginare, in Italia, un Citroenismo storico senza Marini, a prescidere dai suoi tanti difetti, e non credo mi piacerebbe continuare a vivere la passione per Citroen senza la possibilità di rapportarmi con lui. Ad esempio: nonostante tutte gli evidenti "spigoli"  e le tante diatribe fra noi due (Gianluca e MarioCX, intendo) io interagisco volentieri con te, pure con toni accesi, perché so perfettamente che sotto ad una buccia ideologica - che probabilmente neanche ti appartiene - sei una persona con la quale si può intavolare un discorso sulle automobili con una certa soddisfazione. Non è facile, ma ci si può riuscire.

Citazione di: MarioCX il 28 Marzo 2020, 12:17:39
L'ultima cosa che hai scritto è vera.
CX non hai mai raggiunto il mito DS.
Ma neppure XM ha mai raggiunto il mito CX.

Un "mito" minore, ma pur sempre tale.

E' sicuramente vero che XM è nata da subito con una gamma più composita (per quanto nel 1989 non rigogliosa e ben più striminzita rispetto a quella del modello uscente), ma anche questo fatto è stato determinato dal periodo storico diverso.
Anche DS nel 1956 era unica in gamma senza rosa di versioni che, come quelle della CX, sono arrivate più tardi.
E allora? Ciò declassa DS a livello di media?

In quanto al tuo ricorrente "Ti piaccia/Vi piaccia o no.", sappi che nè mi piace né non mi piace.
Cerco semplicemente di capire quale può essere stata la verità storica indipendentemente da come mi piacerebbe fosse.

Un concetto che ho già espresso nel mio post di apertura che adesso invece (e non m piace) è stato fatto finire dopo una serie di altri interventi rendendo poco comprensibile l'oggetto del thread:


L'ho scritto infatti, poco più indietro:  CX ha avuto più gloria di XM, senz'altro, ma non è questo il discorso nato dalla mia battuta sull'altro topic.

Non mi pare di aver fatto mai riferimenti a DS, della quale evidentemente sei affascinato ma anche ossessionato e parlare della presentazione di DS è un passo falso sai ?

DS quando è arrivata ha spazzato via tutto, ha letteralmente fatto girare pagina, cambiare capitolo, cambiare TOMO alla storia dell'automobile; ha costretto tutti i costruttori di automobili a ripianificare la loro produzione, a rivedere il concetto stesso di "auto di alta gamma". E' stata la prima vettura AL MONDO a montare i freni a disco di serie, la prima in Europa a montare il servosterzo di serie, aveva una trasmissione semiautomatica innovativa e "fantascientifica", le sospensioni autolivellanti in base al carico, un'estetica talmente bella e particolare da meritarsi il MOMA e le lodi di più o meno tutti gli stilisti di auto (cosa che continua tutt'oggi)  e anche - giusto per non farsi mancare niente - di letterati, filosofi e compagnia bella. Inutile continuare con la lista perché la conosci meglio di me e sai che è bella lunga...

Diventò l'automobile PER ECCELLENZA dei politici (anche capi di stato). In Francia c'era UNA "auto blu" (che poi erano nere), la DS.
Certo che ce n'era solo un modello alla sua uscita: eravamo nel '55 e le gamme dei veicoli non erano articolate come oggi (se vuoi ti scannerizzo il listino di quattroruote di quei tempi) ma era LA DS.....Con tutto quello che le serviva per essere l'ammiraglia. Era lei !

E tu mi vieni a dire che alla sua uscita non fece figura come ammiraglia ? Dai Marietto, non è da te un'uscita così infelice...

XM provò a fare lo stesso, senza riuscirci, ma uscì con il botto. Tutto quello che serviva ad un'ammiraglia lei lo aveva. CX invece uscì senza servosterzo, con il motore delle DS 20 (ovvero con la parte meno "innovativa" della DS), con finiture approssimative, con un'abitabilità inferiore (specialmente in altezza) a chi la precedeva ecc. ecc.....

Mario perdonami ma qui se c'è qualcuno che vuole riscrivere la storia sei proprio tu, sai ?
Ma il bambino nel cortile si è fermato, si è stancato di seguire aquiloni. Si è seduto fra i ricordi vicini e i rumori lontani; guarda il muro e si guarda le mani.

MarioCX

Allora non hai letto bene il mio post di apertura a questo thread che adesso purtroppo non è più in apertura perché hanno fatto un mezzo casino e se arriva uno nuovo non capisce neanche il titolo del thread che si apre con il tuo benvenuto ad Andrea che non c'entra un c***o.

Vabbè.
Dite e pensate un po' quello che vi pare.
Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

robyazz

Non sai quel che dici. La discussione si è generata proprio con l'affermazione di Gianluca sulla CX contenuta nel benvenuto.
Se poi vuoi rivendicare il copyright su una discussione che partendo dalla CX ha finito per interessare varie medie e ammiraglie, sono problemi tuoi.
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974 / Jaguar S-Type 3.0 V6 2000

MarioCX

Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

Gianluca

Citazione di: MarioCX il 28 Marzo 2020, 14:38:43
Allora non hai letto bene il mio post di apertura a questo thread che adesso purtroppo non è più in apertura perché hanno fatto un mezzo casino e se arriva uno nuovo non capisce neanche il titolo del thread che si apre con il tuo benvenuto ad Andrea che non c'entra un c***o.

Vabbè.
Dite e pensate un po' quello che vi pare.

Certo che l'ho letto Mario,e bene anche...
Tu dici che credi poco alla "storia di Marini" (che non è la storia di Marini, non è così importante sai ?), che nonostate tutto la stampa dell'epoca non ti convince, che il "downsizing" delle dimensioni usava all'epoca ecc. ecc.

Io lo so che tu sai che è tutto come ti dico io (o come ti dice la "storia di Marini"), ma non riesci ad accettarlo. Come un genitore (e lo siamo entrambi) non accetta volentieri un "difetto" o una caratteristica diversa dalle aspettative del proprio figlio.
E' ammirevole questo tuo amore incondizionato per CX, ma fa poco bene alla tua intelligenza e alla tua capacità di gestire "gli eventi".

La CX è stata una grande macchina Citroen, tanto è vero che IO, diessista convinto da SEMPRE, possessore per diversi anni di XM come AUTO DA TUTTI I GIORNI E DA LAVORO (non come youngtimer o auto della domenica), mi sono trovato più volte sul punto di acquistare CX (ovviamente GTI e Pallas, le versioni indigenti le lascio volentieri ad altri) ma MAI sul punto di acquistare un'altra XM.

Qualcosa vorrà dire no ?

Però accettiamo i fatti: CX quando uscì era un Tenente Colonnello che la guerra e le necessità fecero diventere subito Generale.
Poi Generale imparò ad esserlo, ma dovettero passari gli anni....XM nacque Generale fin da subito (così come C6) ma non ebbero la medesima "fortuna".

P.S.
L'abitabilità recuperata con Prestige è un'altra prova della "rincorsa" di CX....CX aveva un'abitabilità e un'accessibilità ai posti posteriori insufficiente per un'ammiraglia...Con Prestige, allungandola e sgraziandola letteralmente, provarono a sanare l'abitabilità in lunghezza ma si accorsero che era ancora troppo bassa (prestige tetto basso, come quella del tuo amato vice presidente)...E allora giù di nuovo a ritoccare il tiro e alzare il tetto...

Dai Mario....E' tutto chiaro...Basta scollegare il cervello dal cuore e tutto è chiaro.
Marini e il suo lavoro sono preziosi per informazioni più importanti e difficili da reperire...

Con affetto...

Ma il bambino nel cortile si è fermato, si è stancato di seguire aquiloni. Si è seduto fra i ricordi vicini e i rumori lontani; guarda il muro e si guarda le mani.

robyazz

#39
Ogni scarrafone è bell'a mamma sua (e chiedo scusa ai napoletani veraci se ho scritto male).
Quindi mi produrrò in una difesa della Prestige.
Innanzitutto, l'aggiustamento del tiro, fu ben rapido, perchè dalla presentazione di inoltrato 74, la Prestige arrivò nei listini a gennaio del 76, niente male per una media adattata.

Anche perché non si arrivò ad un qualche aggiustamento, ma all'ottenimento di una vera e propria limousine, che anche oggi strappa gridolini di ammirazione per la gestione dello spazio posteriore, che caga e cagava in testa al 98% (si, sparo a caso) delle ammiraglie prodotte "di serie".
Quindi anche la menata della Prestige sgraziata (ma quante vorrei vederne di auto così sgraziate !), va letta nell'ottica estetica di una limousine, che "esagerando" lo spazio posteriore, deve necessariamente adeguarne le porte e le superfici vetrate.

Sul tetto basso non dovrei perdere tempo, ma dirò solo che il fattore contava non solo per un'ammiraglia, ma anche per una media, si aggiustò semplicemente il tiro sul modello, come è normale venga fatto su qualsiasi automobile per la quale valga la pena apportare migliorie.

Alla fine confermo quindi quanto scritto in precedenza: mettersi a discutere della CX che non sarebbe dovuta essere un'ammiraglia, ha davvero poco senso e ripropongo il raffronto con la coeva media GS che tutti continuano ad ignorare.
Anzi, alla luce dell'analisi sulla Prestige, direi che fino alla C6, nessun'altra Citroën ha saputo essere ammiraglia quanto la CX.
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974 / Jaguar S-Type 3.0 V6 2000

pablo

Citazione di: Fedeesse il 27 Marzo 2020, 08:59:59

La XM faccio fatica a trovare una cosa che la caratterizza cosi tanto al punto di "far digerire" i difetti...il doppio vetro del lunotto? un po poco..

No dai Federico.  Io amo molto la Xantia, la trovo una vettura molto versatile, robusta , affidabile piacevole, con una linea meno personale ma comunque molto pulita e citroen-like specie l'ultima serie. Un ottimo prodotto di diffusione di massa con il pregio di avere le sospensioni idropneumatiche e anche idrattive sugli allestimenti exclusive.

Ma il carattere, lo stile, il fascino, l'abitabilità e l'imponenza su strada di una xm non sono paragonabili. Se alla ammiraglia avessero deciso di dedicare lo sforzo di perfezionamento utilizzato sulla xantia avrebbe guadagnato un posto nell'olimpo delle auto del suo segmento. Mi sono spesso chiesto cosa sarebbe stata una xm con la robustezza di una xantia. Il top, semplicemente.
Io oggi uso quotidianamente una xantia 18 16 v gpl con enorme soddisfazione. E' infaticabile e affidabilissima. E pure molto bella ai miei occhi. E ora sistemerò la break hdi che ho salvato dalla pressa che estenderà questo piacere di guida e uso quotidiano

Ma guidare una xm , pur con tutti i suoi difetti potenziali, specialmente le versioni v6 prima serie, è una esperienza di stile e di guida ben superiore. Certamente meno adatta all'uso quotidiano massacrante. La linea xm è nettamente più personale e imponente. E' una ammiraglia..non ci può essere paragone.

Ma alla fine il fatto che per i consumi, l'affidabilità e la versatilità io finisca sempre per passare i miei giorni con la xantia, vince quest'ultima... Un po' come una moglie meno appariscente che ami che ti fa stare bene e con cui dividi tutti i tuoi giorni al cospetto di una vamp che ti affascina per poche ore ma che nel quotidiano sarebbe assai più impegnativa e ingestibile.  Da questo punto di vista, la Xantia è una sintesi vincente!

robyazz

Anche dopo quanto detto da Pablo, sono sempre più convinto che i raffronti fra medie e ammiraglie non abbiano senso. Ovvio che una media si farà preferire nell'uso spiccio quotidiano e nei consumi.
Così come imponenza, comfort e livello di prestigio, saranno inevitabilmente a favore delle ammiraglie.
Ma sono discorsi applicabili a qualsiasi marchio, perchè le finalità dei segmenti sono decisamente differenti.
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974 / Jaguar S-Type 3.0 V6 2000

haiede

Io che sono indigente.........ne ho una versione indigente della CX: una Pallas 1982 sable dorè.........felicissimo di essere indigente ed avere una versione adatta a me.
[:hello]
Dodo

Fedeesse

Citazione di: pablo il 29 Marzo 2020, 21:12:08
No dai Federico.  Io amo molto la Xantia, la trovo una vettura molto versatile, robusta , affidabile piacevole, con una linea meno personale ma comunque molto pulita e citroen-like specie l'ultima serie. Un ottimo prodotto di diffusione di massa con il pregio di avere le sospensioni idropneumatiche e anche idrattive sugli allestimenti exclusive.

Ma il carattere, lo stile, il fascino, l'abitabilità e l'imponenza su strada di una xm non sono paragonabili. Se alla ammiraglia avessero deciso di dedicare lo sforzo di perfezionamento utilizzato sulla xantia avrebbe guadagnato un posto nell'olimpo delle auto del suo segmento. Mi sono spesso chiesto cosa sarebbe stata una xm con la robustezza di una xantia. Il top, semplicemente.
Io oggi uso quotidianamente una xantia 18 16 v gpl con enorme soddisfazione. E' infaticabile e affidabilissima. E pure molto bella ai miei occhi. E ora sistemerò la break hdi che ho salvato dalla pressa che estenderà questo piacere di guida e uso quotidiano

Ma guidare una xm , pur con tutti i suoi difetti potenziali, specialmente le versioni v6 prima serie, è una esperienza di stile e di guida ben superiore. Certamente meno adatta all'uso quotidiano massacrante. La linea xm è nettamente più personale e imponente. E' una ammiraglia..non ci può essere paragone.

Ma alla fine il fatto che per i consumi, l'affidabilità e la versatilità io finisca sempre per passare i miei giorni con la xantia, vince quest'ultima... Un po' come una moglie meno appariscente che ami che ti fa stare bene e con cui dividi tutti i tuoi giorni al cospetto di una vamp che ti affascina per poche ore ma che nel quotidiano sarebbe assai più impegnativa e ingestibile.  Da questo punto di vista, la Xantia è una sintesi vincente!



si Pablo, tutto giusto, ma a livello pratico (e di sintesi), cosa caratterizza maggiormente la XM?
TRACTION AVANT: la trazione anteriore, scocca portante
DS19: idraulica, stile, aerodinamica etc
SM: coupè, diravi, motore v6 maserati
CX: diravi, motore trasversale
XM:   ?????

è questo che intendo: non ha una cosa peculiare che la caratterizzi come le precedenti

Fedeesse

#44
Il discorso di Robyazz non lo trovo formalmente giusto, o meglio, la CX in generale ed il modello Prestige soprattutto (ai tempi comunque poco diffuso rispetto alle "corte") sono state delle signore auto, intese come ammiraglie perchè di meglio non c'era altro (inteso come di auto "piu' grosse").
Però anche la SIMCA 1301/1501 era la simca "piu' grande" nei primi anni '70 ma da li a dire che è un'ammiraglia ce ne passa...
Opel commodore/diplomat, mercedes classe S, bmw serie 7, jaguar xj V6 e V12, erano un segmento/gradino sopra la CX. è la storia che lo insegna.

Risposta rapida

Attenzione: non sono stati aggiunti messaggi in questa discussione negli ultimi 360 giorni.
A meno che tu non voglia realmente rispondere, prendi in considerazione l'idea di iniziare un nuova discussione.

Nome:
Email:
Scorciatoie: ALT+S invia msg / ALT+P anteprima

SMF spam blocked by CleanTalk