Autore Topic: Marseille e la Region du Sud - viaggio in Francia Estate 2019  (Letto 4360 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline RicDyane

un ragazzetto messo dietro un bancone ricambi, magari per uno stage

Cristiano queste sono deduzioni tue personali, piuttosto creative. Erano tutti piuttosto giovani gli addetti che ho visto. Questo non significa che debbano mostrare una tale supponenza: la XM non è mai stata commercializzata in Francia. Uno per arrivare a formulare una frase del genere, avendo prima detto "è una Xantia" guardando l'immagine dentro al manuale con scritte XM ovunque, deve avere una certa supponenza.
Che esclude fosse lì per uno stage. Inoltre si è consultato con il collega a fianco. Nessuno dei due ha minimamente tentato di consultare il Service on line del gruppo PSA in cui XM è presente, in entrambe le serie. Ci sono comunque dei fondi di magazzino a cui la rete interna in Francia e Italia può accedere. Un'auto con un vetro rotto non è una cosa da nulla, comporta un certo disagio e presuppone un minimo di attenzione.

Preciso che all'inizio non mi era stata chiesta l'età della vettura. Non mi pare di essere marziano, tanti pezzi per XM sono ancora disponibili nella rete ufficiale Citroen, si presuppone quindi che qualcuno li possa vendere. Non stiamo parlando di una Traction Avant, ma di un'auto commercializzata fino al 2000. 

Infine avevo chiesto la cortesia di segnalarmi un vecchio concessionario Citroen presente in città. Mi hanno mandato in un Peugeot.
Tutto normale?
  

Offline cristiano

Per me e' tutto normale, ricordo che gia' negli anni '80 per la DS, se non eran riparazioni correnti di meccanica, ti mandavano negli sfasci, a maggior ragione per cose di carrozzeria. Il mondo va cosi' e non solo alla Citroen. Io in genere mi arrangio diversamente, senza perder tempo e farne perdere presso la rete ufficiale che se anche trovasse il pezzo, me lo farebbe probabilmente pagare oro...
DLuxe febbraio 1972
CX GTI Turbo serie2 marzo 1986
XM 16VSX luglio 1998
  

Offline RicDyane

Io in genere mi arrangio diversamente
Diciamo che ho fatto un tentativo, poi mi sono "arrangiato" diversamente. Sono a Marsiglia, che è la più grande città della Francia dopo Parigi. Mi aspettavo, come mi è già capitato lo scorso anno in Lituania, che il grande centro Citroen mi indirizzasse nella/e officine che seguono le vecchie. Anche perché di catorci Citroen è piena Marsiglia: difficile pensare che proprio nessuno della rete si prenda cura, sappia prendersi cura, di queste vetture.

Se a te pare normale, a me decisamente no. Come se qualcuno ti dicesse negli anni 90 che la DS non è stata mai commercializzata in Francia... Suvvia Cristiano, è veramente dura dire che è normale! Puoi dirmi al massimo che ho trovato i due pirla PSA di sempre, difficile dire che sia "normale".
Con la Dyane, che è decisamente molto più vecchia e non rintracciabile sulle rete ufficiale, nessuno mi ha mai detto una cosa del genere.
« Ultima modifica: 21 Agosto 2019, 21:07:24 da RicDyane »
  

Offline haiede

Purtroppo non si lavora più con conoscenza, passione e spesso competenza acquisita negli anni: ci si affida al computer.....targa,telaio.......e se esce il pezzo bene altrimenti buttare via tutto.

Finito il tempo dei magazzinieri che andavano in cantina a cercare nei polverosi scaffali pezzi nuovi rimasti li da anni perchè si ricordavano di averli........
Vedo la locale concessionaria del nostro amato marchio: parti di ricambio azzerate tranne un po di filtri e fluidi......tutto si ordina sulla piattaforma e che sia ancora nei limiti temporali di disponibilità legale del ricambio ..... altrimenti niez!.

Fino ad un paio di anni fa, la rete (piattaforma ricambi) aveva ancora in disponibilità molte parti di usura comuni.........poi in 2 mesi è sparito tutto, non credo che lo stock sia stato buttato ma più verosimilmente girato a xy monetizzando e togliendosi una gestione poco redditizia.
Problemi simili ci son già stati con C5 e C6 ehh e sono decisamente più "giovani" che non una XM.
Non giustifico si intenda........ma neanche condanno: se le linee imposte dalla direzione generale sono queste .... i lavoratori devono giocoforza adeguarsi e hanno pochissimo margine di inventiva, poi ci stà che manchi anche un minimo di passione in quello che fanno.

Il mondo e la società sono cambiati........agli inizi anni 80, un venditore studiava i cataloghi e di solito sapeva bene cosa vendeva rispondendo anche a domande approfondite: oggi un potenziale cliente non le pone più, chiede solo la classe di inquinamento della vettura (in modo da non avere potenziali appiedamenti da blocco in breve tempo) e le condizioni economiche di acquisto/noleggio..........provate a chiedere a chi ha comprato veicoli ibridi quale è il principio sul quale funzionano (il principio generale ehh......molto lontano dal dettaglio tecnico) ......... immaginiamo ora un'officina della rete che debba fare la diagnosi ad una XM delle prime generazioni: lo scanner è stato buttato anni fa....per non parlare delle prime versioni nelle quali i messaggi erano rapprentati dal numero di lampeggi di led verdi o rossi da compare alla relativa tabella: quale ragazzo di 28/30 anni ha mai visto questi "archibugi" preistorici?.......quale officina della rete investirebbe tempo e denaro per una formazione anche minima su veicoli non ancora storici ma quasi del marchio?...........di F.lli Filippini ne trovi forse 2 in Italia.........il resto è tutto fatto tramite club, conoscenze, forum e quant'altro.........PSA e nello specifico Citroen non ha mai reputato conveniente investire risorse in ambito tecnico per la manutenzione dei suoi veicoli storici e cosi hanno scelto di fare molti altri costruttori generalisti .......... poi c'è Porsche che ha una rete di officine "particolari" che lavorano anche sulle storiche.....lo stesso fa Mecedes ed in minima misura BMW................gli altri hanno riscoperto la loro memoria storica principalmente per fini commerciali disinteressandosi in parte o del tutto delle esigenze di mantenere in vita (parti e tecnici competenti) il parco esistente di veicoli storici magari anche di pregio: chi ne ha uno degno di apparire in spot, film, pubblicità o altro viene contattato e deve anche sentirsi onorato che sia cosi, per prestare il proprio veicolo all'esigenza del momento...........poi saranno ben affari suoi ad impazzire per trovare i ricambi e chi ancora con abnegazione e pazienza infinite, riesce a manutenerlo in perfetta efficienza.
Tutto questo per dire che ormai non mi stupisco più di nulla......che una XM non si sappia che non è una Xantia cosi come una GS non è uguale ad una GSA o che una BX prima serie sia decisamente diversa a livello di motore da una seconda serie............tutte cose del passato, che interessano ad uno sparuto numero di appassionati che è ancora fiero ed orgoglioso di possedere e far funzionare tali veicoli ......... ma che all'atto pratico non apportano alcun miglioramento al businnes aziendale ne in termini di assistenza ne di vendita del nuovo............in Lituania non è cosi.....ottimo, ma anche la società ed il mondo economico sono diversi: diverso l'approccio, il valore che viene attribuito alle cose, i costi generali e di personale.........tutto ciò probabilmente aiuta ancora a lavorare con un minimo di passione ed essere soddisfatti quando una cosa che pareva impossibile invece è riuscita........

Parere personale ovviamente ehh
 [:wave]
Dodo
  

Offline RicDyane

Allora preciso che:
- non hanno inserito nel service il numero di telaio per verificare quale veicolo fosse
- idem per il ricambio
- hanno sbarellato dicendo che era una Xantia (di cui Marsiglia e il sud della Francia è stracolmo)
- hanno affermato che XM NON È MAI STATA COMMERCIALIZZATA IN FRANCIA.
- ho chiesto il contatto di una vecchia officina Conce Citroën, mi hanno mandato in un vecchio Peugeot

Ora, avrò pur beccato gli stagisti più rinco di tutta la Region du Sud, ma come si fa a non rimanere basiti da tutto ciò? O dire che è normale?
Non gli ho mica chiesto di farmi una diagnosi con l elit o di sostituire il diodo dell hydrattiva.
Boh. A me pare una ed una sola cosa. Citroën non esiste più. C è è brand gonfiato da tanto marketing amarcord che non ha legami con il prodotto in vendita, quindi fine a se stesso.
  

Offline robyazz

Credo proprio che senza scomodare troppe questioni tecniche, abbia pienamente ragione Ricky, almeno per quanto riguarda le nozioni DI BASE che un qualsiasi addetto ad un bancone dovrebbe conoscere. Inaccettabili affermazioni come "La XM non è mai stata commercializzata in Francia" o "Ma è una Xantia": qui siamo nell'abisso totale, di gente che non ha idea di che lavoro svolga.

Che poi, a parte le mancanze di Citroen, si stia ormai veleggiando allegramente verso il nulla cosmico, non è certo una novità di questo atroce periodo. Oggi, per esempio, dovevo chiamare un negozio sportivo di una catena, per concordare una lavorazione su una racchetta lasciata presso di loro. Numero di telefono di riferimento, solo quello del call center generale della rete , dal quale mi dicono che non possono passarmi il negozio direttamente. "Scusate", ho replicato, "ma io lascio un oggetto di mia proprietà in un vostro negozio e non posso contattare telefonicamente nessuno che l'abbia in custodia ?". "Posso solo lasciare un messaggio per farla richiamare", mi rispondono. "Guardi, mi sembra davvero allucinante, non so davvero in che cavolo di mondo stiamo vivendo, comunque le posso chiedere almeno di farmi contattare nel pomeriggio ?" dico sempre più allibito. "Non glielo posso garantire." l'ulteriore folle risposta. "Scusi, ma cosa c'è da garantire ? Le ho solo chiesto di essere chiamato in orario pomeridiano, non di farmi contattare dal Presidente della Repubblica". "Io posso lasciare una nota, non di più". "Ma se lei lascia una nota, spero proprio che chi di dovere la legga, ammesso che abbiate personale in grado di farlo, no ?"
Morale, alla fine mi hanno richiamato dopo 5 minuti, ma a parte tutto...vogliamo ancora meravigliarci di qualcosa ????!!!  [A:mai] [affogo] [A:spa] [eeeeeeh!]

p.s. l'ulteriore motivo di incazzatura, è che invece dove lavoro io, bisogna essere perfetti, altrimenti ti tolgono la pelle dal culo... :hurt: :surprise: 

       

« Ultima modifica: 22 Agosto 2019, 00:55:30 da robyazz »
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006
  

Offline cristiano

Non ti sorge magari il dubbio, caro Ric, che per XM ti abbiano semplicemente dato del lungo, ben sapendo che ricambi per quella macchina in rete non ne tengono praticamente piu' e che una ricerca avrebbe comportato perdita di tempo con esito quasi scontato? Visto che son li' per lavorare (puo' darsi il meno possibile...), magari con lo stesso spirito che potrebbero avere lavorando in una pizzeria, ovvero non essendo per forza di cose appassionati iscritti al club? Per un vetro, poi? Che son le prime cose di cui si liberano, essendo parti ingombranti e fragili con tanto imballaggio, ovvero rognose da stoccare e da movimentare? Meglio allora andare da un Carglass o Doctorglass che sia, se proprio. Il mondo purtroppo gira cosi', anche per cose piu' importanti di un vetro. Fatevene una ragione. Posso esser d'accordo solo sul fatto che Citroen oggi non ha alcun legame con Citroen del passato, per i prodotti che fa e per come ha rimosso il passato, nonostante tutte le stronzate sentite e lette sull'argomento del passato. Questo lo sostengo da tempo.
« Ultima modifica: 22 Agosto 2019, 04:24:32 da cristiano »
DLuxe febbraio 1972
CX GTI Turbo serie2 marzo 1986
XM 16VSX luglio 1998
  

Offline robyazz

No Ranger. Un minimo, ma proprio minimo minimo di professionalità, che rasenti almeno la decenza, è giusto pretenderla, anche in pizzeria.
Anche se i datori di lavoro non la meritano, e spesso manco la pretendono o la incoraggiano, per quanto fanno scoglionare i lavoratori.
Non dico che dovessero tirar fuori il vetro della XM, ma certe affermazioni sono semplicemente inaccettabili, senza se e senza ma.
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006
  

Offline RicDyane

Non c era un cane in tutta la concessionaria. Come cliente intendo. Un addetto al desk, cos altro avrebbe dovuto fare?
Prendere il codice del telaio, inserirlo e verificare almeno che tipo di veicolo fosse. Ripeto sembrava di essere in un concessionario di un altro marchio.
E non ho mai avuto questi riscontri negli altri Citroën in cui sono stato.
  

Offline cristiano

Pensatela un po' come Vi pare. Io, se ho questi problemi con i miei vecchiumi, penso a risolverla coi canali detti, fregandomene nulla di ricorrere alla rete Citroen e farmi prendere per il culo (anzi, meno ci ho a che fare e piu' son contento, evitando furti legalizzati), men che meno catechizzandoli sul proprio passato. Abbiamo gia' i missionari che lo fanno, del resto...
DLuxe febbraio 1972
CX GTI Turbo serie2 marzo 1986
XM 16VSX luglio 1998
  

Offline robyazz

Ognuno può rivolgersi dove vuole e personalmente sulla rete ufficiale la penso come te, ciò non toglie che non esiste che in una concessionaria del marchio dicano che un loro modello non è mai stato commercializzato. Tutto qui.
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006
  

Offline RicDyane

Come avrete capito, sono parecchio all'estero con la mia XM. Quindi, in quel frangente, ho adottato la modalità di sempre: cioé entrare in un grande centro della rete ufficiale che mi ha sempre, fino ad ora, dato un minimo di assistenza, per lo meno indicandomi come e dove recarmi, essendo io straniero.
  

Offline XMan

Credo proprio che senza scomodare troppe questioni tecniche, abbia pienamente ragione Ricky, almeno per quanto riguarda le nozioni DI BASE che un qualsiasi addetto ad un bancone dovrebbe conoscere. Inaccettabili affermazioni come "La XM non è mai stata commercializzata in Francia" o "Ma è una Xantia": qui siamo nell'abisso totale, di gente che non ha idea di che lavoro svolga.

Che poi, a parte le mancanze di Citroen, si stia ormai veleggiando allegramente verso il nulla cosmico, non è certo una novità di questo atroce periodo. Oggi, per esempio, dovevo chiamare un negozio sportivo di una catena, per concordare una lavorazione su una racchetta lasciata presso di loro. Numero di telefono di riferimento, solo quello del call center generale della rete , dal quale mi dicono che non possono passarmi il negozio direttamente. "Scusate", ho replicato, "ma io lascio un oggetto di mia proprietà in un vostro negozio e non posso contattare telefonicamente nessuno che l'abbia in custodia ?". "Posso solo lasciare un messaggio per farla richiamare", mi rispondono. "Guardi, mi sembra davvero allucinante, non so davvero in che cavolo di mondo stiamo vivendo, comunque le posso chiedere almeno di farmi contattare nel pomeriggio ?" dico sempre più allibito. "Non glielo posso garantire." l'ulteriore folle risposta. "Scusi, ma cosa c'è da garantire ? Le ho solo chiesto di essere chiamato in orario pomeridiano, non di farmi contattare dal Presidente della Repubblica". "Io posso lasciare una nota, non di più". "Ma se lei lascia una nota, spero proprio che chi di dovere la legga, ammesso che abbiate personale in grado di farlo, no ?"
Morale, alla fine mi hanno richiamato dopo 5 minuti, ma a parte tutto...vogliamo ancora meravigliarci di qualcosa ????!!!  [A:mai] [affogo] [A:spa] [eeeeeeh!]

p.s. l'ulteriore motivo di incazzatura, è che invece dove lavoro io, bisogna essere perfetti, altrimenti ti tolgono la pelle dal culo... :hurt: :surprise: 

       


Mi costringi a darti un motivo per una incazzatura,  [:allops] le persone hanno perso il contatto con la realtà, troppo occupate a pensare al nulla, almeno io mi sono incazzato è parecchio pure, tant'è che molti delle mie risposte sono state eliminate.
Apri il link e leggi l'argomento dell'articolo  https://www.tio.ch/svizzera/cronaca/1387140/pannolino-cambiato-sul-sedile-del-treno-mia-figlia-e-gravemente-malata
 [:prosit] [:hello]
XMan
XM2.5TRD \Exclusive\"98     C5 VSX 2.2 HDI \Automatic\"02
  

Offline XMan

Non ti sorge magari il dubbio, caro Ric, che per XM ti abbiano semplicemente dato del lungo, ben sapendo che ricambi per quella macchina in rete non ne tengono praticamente piu' e che una ricerca avrebbe comportato perdita di tempo con esito quasi scontato? Visto che son li' per lavorare (puo' darsi il meno possibile...), magari con lo stesso spirito che potrebbero avere lavorando in una pizzeria, ovvero non essendo per forza di cose appassionati iscritti al club? Per un vetro, poi? Che son le prime cose di cui si liberano, essendo parti ingombranti e fragili con tanto imballaggio, ovvero rognose da stoccare e da movimentare? Meglio allora andare da un Carglass o Doctorglass che sia, se proprio. Il mondo purtroppo gira cosi', anche per cose piu' importanti di un vetro. Fatevene una ragione. Posso esser d'accordo solo sul fatto che Citroen oggi non ha alcun legame con Citroen del passato, per i prodotti che fa e per come ha rimosso il passato, nonostante tutte le stronzate sentite e lette sull'argomento del passato. Questo lo sostengo da tempo.
Lavorare così a cacchio di cane, oggi comporta anche dei rischi, mi riferisco alla professionalità, l'altro ieri un cameriere siccome a fatto aspettare "Troppo" un cliente costui lo ha ucciso sparandogli alla testa da dietro mentre se ne andava.
La morale è che visto che la società fa sempre più schifo, quindi presumo che anche la gentilezza e la professionalità serve a quanto pare.
 [:prosit] [:hello]
XMan
PS Pensa se al posto di RicDyane ci fosse stato il delinquente in questione che strage.
XM2.5TRD \Exclusive\"98     C5 VSX 2.2 HDI \Automatic\"02
  

Offline GilC3

Infine avevo chiesto la cortesia di segnalarmi un vecchio concessionario Citroen presente in città. Mi hanno mandato in un Peugeot.
Tutto normale?
Beh, se dove sei stato è un concessionario solo Peugeot, forse è ancora comprensibile che non conoscano le "cugine" Citroen.