Autore Topic: RICAMBI CON STAMPANTE 3D  (Letto 967 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline RicDyane

Come molti di voi sapranno, gestisco una fan page della Dyane...

Recentemente un tale di Vienna ha pubblicato il risultato ottenuto riproducendo un ricambio per la Dyane con una stampante 3d...


Il futuro della ricambistica d'epoca sarà nelle stampanti 3d?

Sarebbe interessante sapere se negli archivi delle case automobilistiche ci sono ancora i "prototipi" o i disegni esecutivi dei vari pezzi creati per la produzione...
  

Offline haiede

.........alcune parti vengono già rifatte cosi........ma la tecnologia della plastica utilizzata non è ancora matura e avanzata come quella usata nello stampaggio ed i pezzi sono comunque relativamente "morbidi" e non molto resistenti a calore, liquidi ed olii vari.
I disegni ci saranno pure negli archivi PSA (forse...) ma gli stampi sicuramente no e le poche aziende che ancora li hanno conservati (ammortizzati da anni di produzione ma di loro proprietà) difficilmente li cedono oppuro lo fanno a prezzi esorbitanti (vedi proprio i vari tamponi di sospensione o le boccole CX/GS) motivo per cui nessuno si avventurerà mai in investimenti simili per qualche centinaio di pz che risulterebbero si conformi all'originale ma ancora più costosi di quando venivano venduti dalla rete come ricambi:oltre ai pochi pz prodotti costosissimi..........saranno poi ancora meno quelli venduti! :surprise: :-\ .........
Parere personale
 [:hello]
Dodo
  

Offline fmiglius

  • PRESIDENTE COMMISSIONE TECNICA
  • Commissione Tecnica
  • Citro-passionné
  • *****
  • Post: 1371
  • Thanked: 18 times
  • Thanked: 18 times
  • Non voglio una Ferrari ma le ciabatte infradito
  • Nome: Flavio
La tecnologia della stampa 3D in plastica la usiamo da anni nella mia azienda ma ha due difetti fondamentali:
Il primo è che per poter essere fusa la plastica che poi è nella maggior parte dei casi ABS deve essere fusa a temperature piuttosto basse. E quindi non è adatto a reggere componentistica che può raggiungere temperature neanche troppo alte.
Il secondo è che la "finezza" della stampa non è eccezionale tant'evvero che i pezzi vengono rifiniti a mano, quindi il materiale deve essere lavorabile piuttosto facilmente. Di conseguenza la robustezza del articolo costruito ha sicuramente dei limiti meccanici.
Sono a disposizione per chiarimenti
Ciao e grazie
Fla 
Citroen CX25 GTi TURBO - 2°serie M25/662 - 01/1986
  

Offline RicDyane

La tecnologia della stampa 3D in plastica la usiamo da anni nella mia azienda ma ha due difetti fondamentali:
Il primo è che per poter essere fusa la plastica che poi è nella maggior parte dei casi ABS deve essere fusa a temperature piuttosto basse. E quindi non è adatto a reggere componentistica che può raggiungere temperature neanche troppo alte.
Il secondo è che la "finezza" della stampa non è eccezionale tant'evvero che i pezzi vengono rifiniti a mano, quindi il materiale deve essere lavorabile piuttosto facilmente. Di conseguenza la robustezza del articolo costruito ha sicuramente dei limiti meccanici.
Sono a disposizione per chiarimenti
Ciao e grazie
Fla 
Credi che questa tecnologia non si svilupperà in futuro? Io credo di sì.
  

Offline fmiglius

  • PRESIDENTE COMMISSIONE TECNICA
  • Commissione Tecnica
  • Citro-passionné
  • *****
  • Post: 1371
  • Thanked: 18 times
  • Thanked: 18 times
  • Non voglio una Ferrari ma le ciabatte infradito
  • Nome: Flavio
E' una tecnologia in continua evoluzione che però tutt'ora ha ancora qualche limite.
Basti solo pensare alla velocità delle stampanti nuove in confronto a quelle di 3 anni fa.
Ci sono comunque un sacco di applicazioni che si possono fare e che altrimenti erano impensabili.
Io stesso ho ricreato i perni e gli occhielli dei cassettini della CX.
ciao e grazie
Fla
Citroen CX25 GTi TURBO - 2°serie M25/662 - 01/1986