Autore Topic: LETTERA AL PRESIDENTE DELL'AMICALE CITROEN SU QUESTIONE CITROEN DS  (Letto 1045 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline mickey

Qualche settimana fa se ricorderete, piuttosto "deluso" come tutti, e  in rappresentanza  del RIASC (e anche per togliere qualche club dall'imbarazzo di una situazione diciamo un po'  paradossale...) e come tutti noi e desideroso di un'opinione dall'ACI,  inviai una mail a Stepahn Joest, che ne è Presidente.

Gli scrissi della perplessità - per non dire delusione immensa -  delle strategie aziendali attuali definibili solo con l'aggettivo  "assurde",  non solo del nostro RIASC (che dell'Amicale fa parte, ricordiamolo bene),  non solo dei  club, ma anche di tutti gli appassionati d'europa.
Bene, proprio oggi mi ha risposto; vi allego un "sunto"  del sottoscritto e tradotto in Italiano da un caro amico, ( questo al solo scopo di evitare errori di traduzioni dovuti al mio inglese assolutamente scolastico, ed ahimè a furia di non praticarlo sempre più scarso).

Spero possiate gradire.
Nel merito, ahimè......che dire ancora????? Meditate gente, meditiamo......

"Ciao Michele,

mi scuso per il ritardo nella risposta - vacanze e molto lavoro nelle ultime settimane.

Ho alcune posizioni da esprimere sull'argomento di cui parli:

- nel mio ruolo di appassionato privato di veicoli citroen e proprietario di una DS, ho un'idea chiara del recente sviluppo di esclusione di DS e Sm dalla storia di Citroen. La storia ha dimostrato varie volte che la modifica dei fatti storici non porta a miglioramenti nella percezione delle persone, presto o tardi diventa un boomerang che ti colpisce alle spalle. La decisione di PSA non cambierà la mia ammirazione della Citroen DS, la vera se non l'unica citroen che ha impostato la reputazione del marchio ai livelli che tutti vogliamo pensare.

- nel mio ruolo di delegato nazionale ACI cerchiamo l'interesse generale degli appassionati a livello nazionale, non solo guardando le opinioni personali ma cercando di avere una percezione più ampia. In questo senso abbiamo scritto ai vari club di quest veicoli per fare in modo che vengano fuori con una sorta di dichiarazione ufficiale in merito alla loro opinione sulle recenti mosse. Siamo anche in dialogo costante, a livello nazionale, con Citroen e DS come aziende, per avere una migliore comprensione della strategia che c'è dietro, come parte del nostro accordo contrattuale Amicale-Citroen.

- nel mio ruolo a livello ACI internazionale, parleremo di questo argomento al prossimo incontro e ne usciremo con una comunicazione ai delegati a livello mondiale. Anche questo sarà un argomento del prossimo incontro annuale ACI all'inizio del 2017.

Ti prego inoltre di notare che il sito citroenorigins.com è stato aggiornato, DS e SM sono visibili ma offuscate ed è stata presentata una nuova "storia":

(vedi foto)


Ciao!   "



« Ultima modifica: 26 Gennaio 2017, 22:23:15 da RicDyane »
  

Offline RicDyane

Credo che a breve dovremmo avere maggiori notizie da parte dell'Amicale... Michele, tienici informati!
  

iamback

  • Visitatore
  

Offline mickey

Sinceramente non ricordo quando è la reunion, ma prometto che vi aggiorno.
Domani scrivo a Stephan Joest eppoi  vi dico.
A questo giro ci sarò sicuro, fase delicata.
 [:hello]