Autore Topic: Condensa allo scarico sul GS: come risolvere (applicabile anche alle altre auto)  (Letto 3424 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

iamback

  • Visitatore
La GS, come tutte le auto e le moto, è affetta dal problema della condensa allo scarico.
Questo porta ad una precoce usura del silenziatore, che può essere attenuata da un vecchio trucco (sgasare prima di spegnere, per far fuoriuscire l'acqua) oppure da quello che vi propongo io, anche perchè sgasando uscirà solo una minima parte di acqua.

Come risolverlo?
Guardando lo scarico di alcune auto e moto, ho notato che in determinati punti è presente un piccolo foro, dal quale fuoriesce appunto acqua.
Ecco allora che ho fatto la stessa modifica alla GS.

Cosa serve?

Un trapano...


Una punta da 2...


Consiglio un antiruggine o convertitore di ruggine (io avevo in casa questo)...


Sulla GS, consiglio di forare dove ho indicato, nella parte sinistra dello scarico, in quanto √® leggermente inclinato verso quel lato. Attenzione, √® un materiale molto resistente, ed attenzione anche all'acqua che fuoriesce dallo scarico, appena forato...perch√® sar√† tanta! Sulle altre auto, provate con a vedere l'inclinazione della pancia, e forate al limite del punto pi√Ļ basso, ma non troppo vicino alla saldatura!!









Finito di forare, fate scolare tutta l'acqua, e accendete il motore per favorire la fuoriuscita.
 
Appena lo scarico si raffredda, passate con un pennello l'antiruggine o il convertitore di ruggine sul piccolo foro, per evitare che venga aggredito dall'esterno.

Fatto! Buoni chilometri!!

  

Offline GS_1220

  • Citro-novice
  • **
  • Post: 71
Buoni km?!?!?

E se il foro si allarga? Può succedere.....
  

Offline RicDyane

  

iamback

  • Visitatore
Il foro non si dovrebbe allargare. Dopo 68.000 km sull'Hummer il foro è sempre lì, da quando ho fatto l'intervento il foro sulla GS è sempre lì, negli anni 80 quando questa cosa era prassi dei meccanici non ho mai sentito di fori allargati.
Bisogna appunto farlo bene, piccolo ed usare l'antiruggine. E lontano dalle saldature o dai punti critici.

Ho fatto buchi nei rollbar di barche allo stesso modo e dopo anni sono ancora lì, nonostante la salsedine, non vedo perché questo dovrebbe allargarsi.

Le case lo fanno di serie su moto e auto e nessuno mi sembra si sia lamentato...o ci siano cose particolari. √ą un semplice buco...

Buoni km si...per chi l'auto la usa! :)


P.s. Ulteriore consiglio...sarebbe meglio usare lo zinco spray, piuttosto che un convertitore di ruggine o un antiruggine. Devo dire che nell'altra auto, a metano e usata principalmente in città, il caso peggiore per la condensa, dopo quasi tre anni con lo stesso prodotto non ho riscontrato problematiche o anomalie nel buco che è sempre lì...e visto che la prova sul campo è andata bene ho usato lo stesso metodo con i prodotti in casa. Ma se dovete comprare qualcosa, meglio lo zinco spray!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
« Ultima modifica: 30 Luglio 2016, 09:51:09 da iamback »
  

Offline GS_1220

  • Citro-novice
  • **
  • Post: 71
La Hummer è un'altra storia...io parlo della GS, il mio meccanico mi ha sconsigliato di farlo perchè si allarga.

Buoni km si...per chi l'auto la usa! :)

Ti rispondo che l'auto sta bene in garage.......
  

iamback

  • Visitatore
Come già detto, il foro fatto tre anni fa su altra marmitta è uguale, non si è allargato.
Quello dell'Hummer, o di altre auto hanno la medesima funzione e scopo.
Ognuno può pensarla come vuole, questo tutorial è rivolto a chi tale pratica vuole seguirla, poi le altre scuole di pensiero che siano argomentate in modo costruttivo e praticamente, non per sentito dire.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  

Offline XMan

Come già detto, il foro fatto tre anni fa su altra marmitta è uguale, non si è allargato.
Quello dell'Hummer, o di altre auto hanno la medesima funzione e scopo.
Ognuno può pensarla come vuole, questo tutorial è rivolto a chi tale pratica vuole seguirla, poi le altre scuole di pensiero che siano argomentate in modo costruttivo e praticamente, non per sentito dire.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Se mi posso permettere, il tutorial andrebbe bloccato da possibili commenti e poi nell'apposita sezione commentare, altrimenti si "Inquina" il tutorial.
 [:prosit] [:hello]
XMan
P.S. Non sono un meccanico, e personalmente ho anche pensato al fattore ruggine a causa del buco, ma è anche vero che gli acidi (O condensa, che dir si voglia) dello scarico se non smaltiti fanno lo stesso effetto e forse prima se si usa poco l'auto.
XM2.5TRD \Exclusive\"98     C5 VSX 2.2 HDI \Automatic\"02
  

iamback

  • Visitatore
Grazie del suggerimento, ne parleremo...l'idea iniziale era comunque di tenere aperti i commenti per eventuali suggerimenti, il problema  √® quando questi sfociano in iniziali frecciatine che portano a discussioni sterili e fine a se stesse.
Sempre bello criticare il lavoro degli altri quando...non si lavora.

Comunque la pratica dei fori risale a tanti anni fa...io la prima volta che la vidi fare avevo sui dieci anni, era un Cherokee il 4.0 limited.
La mia prima auto che beneficiò di questo trattamento fu la Y10, una Fire del 1986...era una prassi, difatti poi anche le case costruttrici iniziarono a prevederne sui terminali. Anche l'ultima Panda, ad esempio, di fori ne ha ben tre, c'è chi ha scolato dal terminale anche un litro di acqua una volta forato!

Comunque, se uno è scettico su questa prassi, basta che non lo fa sulla propria auto, come indicato nel post iniziale della sezione tutorial.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  

Offline cristiano

Confronti auto ben diverse, pero'. Le auto di quegli anni facevano in effetti un mare di condensa, mentre quelle di oggi assai meno, anche perche' alimentazione a iniezione, catalizzatori e amenicoli vari rendono i fumi meno aggressivi e in fondo quel foro sulle auto odierne non serve granche'. Io su XM e Punto ho sostituito gli scarichi per la prima volta ben oltre i 200000 km e i 15 anni di vita e per logorio generalizzato, mentre la Imasaf messa sulla DLuxe dieci anni fa si e' bucata dopo sette e neppure 10000 km percorsi. Altre auto, altri tempi. Una curiosita': da quel buchetto non senti sfiatare?  Perche' io sulla Imasaf della DLUXE da quel buchetto che si e' fatto da solo, un po' piu' grande per la verita', e che poi ho sigillato sentivo un bello sfiatare.
DLuxe febbraio 1972
CX GTI Turbo serie2 marzo 1986
XM 16VSX luglio 1998
  

iamback

  • Visitatore
Dipende...le auto attuali fanno molta pi√Ļ condensa di quanto si possa immaginare, proprio per via di tutti quei dispositivi da te elencati.
Parlo ovviamente solo per le motorizzazioni a benzina. Delle ultime che ho testato, anche la Jeep Renegade con il suo 1600cc benzina è provvista di scolo della condensa dal terminale, oltre la Panda prima citata. Idem per la 500L sul 1400cc, oltre a svariate altre.

Invece parlando delle motorizzazioni Bi-Fuel lo hanno tutte proprio per via della composizione chimica del metano, la Zafira ad esempio ne produceva in quantità industriali!

L'Opel Ampera, che √® un'EREV, avendo il termico che lavora poco e sporadicamente, se non mai (in base al percorso ed alla carica delle batterie) ha due bei fori alle estremit√† della pancia del terminale posta poco pi√Ļ avanti le ruote posteriori, anche questa molto recente e 1400cc benzina (il generatore).

Dal buco non sento sfiatare, su nessuna auto. è un canale di scolo minimo, conviene metterlo sempre lato uscita terminale in modo che è dove si crea la maggior pressione, forse proprio per questo fenomeno.

Diverso il caso in cui il foro di viene a creare proprio per usura, in quel caso lo sfiato √® ben pi√Ļ evidente e l√¨ si, si allarga notevolmente e precocemente, proprio come la ruggine cammina sulla carrozzeria. Difatti, quando sulla Cinquecento si apr√¨ il foro qualche anno fa si sentiva comunque la perdita, avendo poca contropressione, e il buco si allargava a vista d'occhio!
  

Offline XMan

Confronti auto ben diverse, pero'. Le auto di quegli anni facevano in effetti un mare di condensa, mentre quelle di oggi assai meno, anche perche' alimentazione a iniezione, catalizzatori e amenicoli vari rendono i fumi meno aggressivi e in fondo quel foro sulle auto odierne non serve granche'. Io su XM e Punto ho sostituito gli scarichi per la prima volta ben oltre i 200000 km e i 15 anni di vita e per logorio generalizzato, mentre la Imasaf messa sulla DLuxe dieci anni fa si e' bucata dopo sette e neppure 10000 km percorsi. Altre auto, altri tempi. Una curiosita': da quel buchetto non senti sfiatare?  Perche' io sulla Imasaf della DLUXE da quel buchetto che si e' fatto da solo, un po' piu' grande per la verita', e che poi ho sigillato sentivo un bello sfiatare.
Il motivo della minor durata è dovuto proprio al minor uso dell'auto, ossia accendi l'auto fai pochi chilometri e rimetti l'auto nel box, questo modo d'uso è la causa di morte precoce della marmitta, sicuramente la XM la usi in maniera diversa, motivo per cui molto meno residui di condensa con conseguente aumento della vita della marmitta.
 [:prosit] [:hello]
XMan
XM2.5TRD \Exclusive\"98     C5 VSX 2.2 HDI \Automatic\"02
  

Offline cristiano

Non sono proprio d'accordo, anche perche' conosco bene l'uso che faccio delle auto. La DLUXE la uso poco, ma il viaggio non e' mai per brevissime percorrenze, il giretto che faccio ogni tanto me lo godo, anche per asciugare bene lo scarico. Con le altre auto di famiglia capita un po' di tutto e per la Punto spesso citta'. Invece, la DLUXE fa un mare di condensa e alla partenza sbrodola persino in giro per il box, come del resto tutte le auto di quel periodo, anche la 21 ie di un amico uguale. Nelle auto recenti invece non ho mai notato condensa uscire, men che meno le diesel e in tal caso le marmitte durano tantissimo, in pratica quanto l'auto, salvo per i casi come il mio ove le  auto le faccio durare parecchio.
DLuxe febbraio 1972
CX GTI Turbo serie2 marzo 1986
XM 16VSX luglio 1998
  

Offline Fedeesse

Non sono proprio d'accordo, anche perche' conosco bene l'uso che faccio delle auto. La DLUXE la uso poco, ma il viaggio non e' mai per brevissime percorrenze, il giretto che faccio ogni tanto me lo godo, anche per asciugare bene lo scarico. Con le altre auto di famiglia capita un po' di tutto e per la Punto spesso citta'. Invece, la DLUXE fa un mare di condensa e alla partenza sbrodola persino in giro per il box, come del resto tutte le auto di quel periodo, anche la 21 ie di un amico uguale. Nelle auto recenti invece non ho mai notato condensa uscire, men che meno le diesel e in tal caso le marmitte durano tantissimo, in pratica quanto l'auto, salvo per i casi come il mio ove le  auto le faccio durare parecchio.

concordo.
sulle recenti mai cambiato marmitte.
anche su c5 e 607 che avevano circa 250.000km.
sulle raffreddate ad aria invece le marmitte durano poco ma il discorso è da allargare a tutte le auto d'epoca.