Autore Topic: Sinterogeni cinesi????  (Letto 2973 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline luca pz

  • Citro-amateur
  • **
  • Post: 178
Sicuramente la qualita sarà " cinese" ma secondo voi questo pezzo è per la gs?
http://italian.alibaba.com/product-gs/auto-ignition-distributor-assembly-for-citroen-oe-97533793-1273212961.html
Dal sito si direbbe che riproducono accensioni e bobine per vari modelli
http://italian.alibaba.com/photo-products/impianto-accensione-citroen-gs.html
che ne pensate?
  

Offline dav-ids

Essendo di qualita' cinese,consiglio di lasciarli dove sono!!!!
  

Offline haiede

Se sono come le pompe benzina DS riprodotte made in china simil-bosch.............mi sà che ti scarica a massa ......... anche il volante!!!! :o :o [eeeeeeh!]
 [:hello]
Dodo
  

Offline nissino

L'oggetto in questione non è per nessun macchina in particolare. E' una proposta di collaborazione o di acquisto di un lotto. Se ne vuoi una, te ne producono 50 pezzi su misura...

Chi cerca spinterogeni per GS, anche con o convertite in accensione elettronica (dunque senza le classiche puntine) mi contatta.

N.

  

Offline MarioCX

In Cina vengono prodotti articoli di qualità elevata almeno quanto gli altri.
Sono gli importatori italiani a chiedere robaccia per piazzarla sul nostro mercato a prezzi stracciati e questo fatto alimenta il luogo comune che i prodotti cinesi siano tutti di pessima lega.
Improbabile, visto che, piaccia o meno, la Cina supererà entro i prossimi 10 anni il PIL degli USA e sarà la prima potenza mondiale.
Per la cronaca: la Cina già adesso tiene per le palle gli Stati Uniti con oltre 1300 mld US$ detenuti del debito americano...ne vedremo delle belle.
Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.
  

Offline ex-NRGista

  • Citro-amateur
  • **
  • Post: 347
In Cina vengono prodotti articoli di qualità elevata almeno quanto gli altri.
Sono gli importatori italiani a chiedere robaccia per piazzarla sul nostro mercato a prezzi stracciati e questo fatto alimenta il luogo comune che i prodotti cinesi siano tutti di pessima lega.
Improbabile, visto che, piaccia o meno, la Cina supererà entro i prossimi 10 anni il PIL degli USA e sarà la prima potenza mondiale.
Per la cronaca: la Cina già adesso tiene per le palle gli Stati Uniti con oltre 1300 mld US$ detenuti del debito americano...ne vedremo delle belle.
Concordo su quanto detto da MarioCX.

Dove lavoravo usano degli alimentatori Mean Well, in parte prodotti a Taiwan ed in parte in Cina: sono robustissimi.
Tre telefoni Samsung che ho a casa sono prodotti in Cina, giusto uno ha dato problemi (cavo flat rotto, sostituito da me medesimo con 5 euro di spesa totale e usato fino ad oggi).

A me onestamente fa incavolare il fatto che molte aziende italiane ed estere portino la loro produzione fuori. Preferisco pagare di più ma almeno porto avanti l' economia nazionale, o almeno credo.

Lavoro nel campo degli elettrodomestici e mi capita di trovare molti prodotti con marchio italiano ma di produzione cinese... in certi casi sono delle ciofeche (vedi Termozeta) ma c' è anche tutt' altro, ad esempio alcuni apparecchi De' Longhi che non sono niente male.
Voglia di bicilindrico in jeans... (leggi Dyane)
  

Offline haiede

Ormai si è perso il metro della misura nelle cose: si pensa che tutto debba costare nulla o poco più.......la qualità costruttiva non conta più, tanto costa poco,dura poco, si cambia spesso...........mi ricordo le politiche di acquisto attuate nell'azienda nella quale lavoravo tanti anni fa: usciva un disegno di un pezzo complesso da realizzare.....4 offerte da sub-fornitori: 10 - 12 - 9,70 - 6............non sfiorava neanche il dubbio che quello da 6 non avesse capito e sbagliasse..........si aggiudicava il lavoro!
Spesso la parte "lavoro" sul costo finale di un particolare non è cosi devastante quando si fanno cose particolari  con bassi numeri ed alto valore: pagarla 100 o 105 sul 100 pezzi venduti poi a 350 non cambia la vita...............ma se "droghiamo" il costo ora/lavoro caricandolo anche di utili mascherati allora si che si va fuori prezzo.
Che poi la distribuzione faccia il resto non c'è dubbio.
Per dire che dalla Cina arriva quello che si vuole qualitativamente.........se lo paghi il giusto........se lo si vuol pagare pochissimo.........ehhhhhhh.......zitti che è già tanto quello che arriva!
Parere personale
 [:hello]
Dodo