Autore Topic: Volete una C6? Questo è il momento.  (Letto 41729 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline robyazz

Diciamo che sull'impianto idraulico preferisco affidarmi solo a chi ha esperienza comprovata Citroen, mentre, come mi è successo da non molto, per cambiare un'elettroventola sulla C6 non credo serva l'artigiano nato sui bidoncini di LHM.
Resta quasi legge la filosofia di Pablo, nel procurarsi una bella fonte di ricambi da una donatrice, oltrechè per mantenerla in vita, anche per non ammazzarsi coi costi di manutenzione.
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974
  

Offline cristiano

Quello delle Alfa era un esempio per dire un po' come va con queste macchine grosse, potenti e ormai superate che con un pizzico di fortuna si possono prendere a poco se non sono troppo sfruttate e ben manutenzionate, senza poi svenarsi per sistemarle. La C6 é un po' più recente e meno diffusa della 166, con quotazioni un po' più alte, ma farà anche lei la stessa fine. Diciamo che però nessuno a questo mondo regala niente (in specie se é un professionista) e quindi in linea di massima una C6 da 2000 Eur sarà buona per ricambi, mentre oggi per averne una decente almeno un 5-6000 Eur ci vogliono. Può darsi che tra uno o due anni bastino 3-4000 Eur, ma intanto le macchine invecchiano e i chilometri salgono.
Per una da 3500 con volano bimassa rotto secondo me bisogna farci qualche ragionamento, ovvero non é certo garanzia di buon uso (probabili forti accelerate e strappi che fanno lavorare il bimassa), senza contare che per la sostituzione tocca come minimo staccare il cambio e separarlo dal motore, o forse togliere tutto il complesso e separarlo dal motore in officina, le ore di manodopera non sono gratis, il ricambio neppure che sia di concorrenza, non bimassa (se esiste per questo modello, in ogni caso poi avrai partenze meno dolci e qualche vibrazione in più), o altro.
DLuxe febbraio 1972
CX GTI Turbo serie2 marzo 1986
XM 16VSX luglio 1998
  

pablo

  • Visitatore
Quoto Roberto... oggi avete la fortuna di trovare le c6 a pochi spicci..ed iniziano a trovarsi pure intere vetture radiate per rottamazione. Basta avere un po' di posto e il gioco è fatto. Un'ammiraglia incredibile con un magazzino ricambi a disposizione a poche migliaia di euro. Più di così...

I pessimisti cronici lasciateli da parte.....
  

Offline Fedeesse

Quoto Roberto... oggi avete la fortuna di trovare le c6 a pochi spicci..ed iniziano a trovarsi pure intere vetture radiate per rottamazione. Basta avere un po' di posto e il gioco è fatto. Un'ammiraglia incredibile con un magazzino ricambi a disposizione a poche migliaia di euro. Più di così...

I pessimisti cronici lasciateli da parte.....

Buon giorno,
 Si è vero; sono consigli giusti. Alla fine però la si sta trattando come un auto d'epoca (ci può anche stare, non dico il contrario), lasciando presupporre che si possa tranquillamente rompere e utilizzare i pezzi di un auto donatrice (che comunque hai comprato e pagato).
Io quel discorso lo faccio per la Traction avant e la DS...le uso, se si rompe e la devo fermare per qualche tempo pazienza... sono auto "passatempo".
Orbene, stando al titolo del topic e a quanto letto dal buon Marvin..mi fa un pò pensare...
Secondo me le C6 a basso costo sono rischiossissime, io le sconsiglio ai 4 venti, peggio dell'elicottero Citroen con il motore rotativo Wankel  ;D
Vista la delicatezza di molti particolari (costosissimi), meglio cercarne una con pochi km reali, e spendere di piu' ma spenderli bene, possibilmente acquistando da concessionari con dovute garanzie di legge a contratto.
La ricerca non è facile, ma chi cerca trova.
Con 1000/2000 euro io la prenderei per pezzi oppure per usarla quel poco che può ancora dare, poi demolire i documenti/targhe e tenerla per pezzi(chi ha lo spazio).
Ieri l'ho usata...800 km... tutto bene (a parte i consumi che non è una novità).

  

Offline robyazz

Non concordo. Molto meglio prenderne una con ottima manutenzione certificata, che abbia già eseguito il primo giro degli interventi dei difetti riconosciuti e accertati. Toccando fero e facendo corna a tutto spiano  [antisfig] in questi primi due anni la C6 si é rivelata la vettura più affidabile che abbia mai avuto, con un solo intervento dal costo modesto in 18.000 km da una base di 231.000.  Ripeto che se delle pochissime C6 immatricolate ce ne sono parecchie con ennemila chilometri, proprio proprio di cristallo non devono essere fatte   ::)

Per assurdo la mia C5 acquistata a 50.000 km, in manutenzione mi é già costata il quadruplo  ;D
« Ultima modifica: 14 Agosto 2015, 13:17:33 da robyazz »
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974
  

Offline Fedeesse

Non concordo. Molto meglio prenderne una con ottima manutenzione certificata, che abbia già eseguito il primo giro degli interventi dei difetti riconosciuti e accertati. Toccando fero e facendo corna a tutto spiano  [antisfig] in questi primi due anni la C6 si é rivelata la vettura più affidabile che abbia mai avuto, con un solo intervento dal costo modesto in 18.000 km da una base di 231.000.  Ripeto che se delle pochissime C6 immatricolate ce ne sono parecchie con ennemila chilometri, proprio proprio di cristallo non devono essere fatte   ::)

Per assurdo la mia C5 acquistata a 50.000 km, in manutenzione mi é già costata il quadruplo  ;D

punti di vista...
 [:kiss]
  

Offline marvin

Per una da 3500 con volano bimassa rotto secondo me bisogna farci qualche ragionamento, ovvero non é certo garanzia di buon uso (probabili forti accelerate e strappi che fanno lavorare il bimassa), senza contare che per la sostituzione tocca come minimo staccare il cambio e separarlo dal motore, o forse togliere tutto il complesso e separarlo dal motore in officina, le ore di manodopera non sono gratis, il ricambio neppure che sia di concorrenza, non bimassa (se esiste per questo modello, in ogni caso poi avrai partenze meno dolci e qualche vibrazione in più), o altro.
[/quote]

La penso come te....non ho detto che conveniva prenderla in maniera assoluta; era solo per avere un riferimento e confrontarlo con le altre c6 in commercio. La cosa certa è acquistarla sana (se possibile) e sotto i 200.000 km secondo me.
  

Offline marvin

I pessimisti cronici lasciateli da parte.....
[/quote]

 [like]
  

Offline marvin

La fortuna gioca un ruolo fondamentale; dice Fede: "vista la delicatezza di molti particolari (costosissimi), meglio cercarne una con pochi km reali, e spendere di piu' ma spenderli bene, possibilmente acquistando da concessionari con dovute garanzie di legge a contratto".....ok fino ad un certo punto e questo ce lo insegna l'esperienza di Renzo che l'ha tolta via.....sto dicendo che Fede ha ragione teoricamente ma potrebbe non andare così e non perchè il suo ragionamento non fili sia chiaro.
Dice Roby: "Molto meglio prenderne una con ottima manutenzione certificata, che abbia già eseguito il primo giro degli interventi dei difetti riconosciuti e accertati". Toccando ferro e facendo corna a tutto spiano  anti-sfiga in questi primi due anni la C6 si é rivelata la vettura più affidabile che abbia mai avuto, con un solo intervento dal costo modesto in 18.000 km da una base di 231.000.".........ecco Roby si è risposto dal solo, nel senso che la sua teoria di prenderne una chilometrata può essere un vantaggio dal punto di vista degli interventi già effettuati, ma è stato consapevole nel dire che si è grattato  ;D per avere la sorte dalla sua parte.
A parte le chiacchiere fa piacere che questo topic abbia messo in risalto le "modalità" di acquisto della c6 (finalmente si discute in maniera tranquilla e ciò non accadeva da un pò); in questa maniera si ha la consapevolezza di cosa comperare, cosa ci si può aspettare e cosa no (se si ha c..o  ;D); insomma un quadro chiaro.
Mi dispiace solo di una cosa: "pensare" (a detta di tanti) di averne una seconda utilizzata come ricambi perchè gli stessi sono costosissimi e perchè denota (mi perdoni il buon Roby) una pur minima fragilità non mi scende giù.....se devo esprimere un parere negativo della c6 è questo! Per il resto inutile ripetere le sue doti da "istant classic".
 
  

Offline robyazz

Dunque:
le corna, se avessi la pazienza di cercare i miei interventi precedenti, le faccio sempre quando parlo di guai evitati su qualunque vettura ! Quando ho comprato la mia C6, non l'ho certo fatto chiudendo gli occhi e facendo le corna, sapevo più o meno cosa stavo prendendo (e il buon Mariuz lo capì subito, affermando che secondo lui per i primi anni non avrei avuto granchè da manutenzionare (e rifaccio le corna  [antisfig] [antisfig]  ;D ;D) ). Ho imparato a fidarmi più dei mezzi belli attivi e marcianti, che non dei pezzi da museo e anche la mia ultima moto trentennale con più di 90.000 Km, ha confermato questa ottima teoria (altre cornazze  [antisfig] [antisfig]  ;D ;D)
Dopodichè, come mi disse il responsabile dell'officina, quando,prima di partire dopo averla ritirata, gli chiesi ulteriori rassicurazioni, nemmeno il Signore (per chi ci crede) in linea di massima, sa cosa potrà succedere  [:wink]    

La necessità di una vettura donatrice di scorta, è una logica in realtà molto semplice: il costo di un ricambio originale importante, è spesso analogo, se non superiore, a quello di un acquisto di questo tipo, che consente invece amplissimi margini di manovra e di interventi. La C6 è stata prodotta in quantità risibili e, da vera "instant classic", deve essere trattata proprio come una storica. Se questo non sta bene, giusto pensare ad altro.
Inutile aggiungere che, secondo me, il gioco stravale la candela !  

Si parla finalmente serenamente confrontando opinioni differenti ? Toh guarda, magari dipende dal fatto che nessuno più dà del "cesso" o del "catorcio" agli oggetti della discussione (e della passione di questo forum), cercando di capirne reali pregi e difetti nell'ottica di un eventuale utilizzo e valorizzazione, anzichè prendersene gioco in modo totalmente gratuito e stupidamente e rozzamente dissacrante ? Secondo me...forse... ::) ::) ;D ;D

  
« Ultima modifica: 18 Agosto 2015, 00:27:23 da robyazz »
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974
  

Offline Fedeesse

...in realta, se abbassandola di colpo e scoppiato il serbatoio, la colpa non e della macchina, ma dei caproni che ci hanno messo mano.
Tutte le LDS, ovvero C5 e C6, bisogna abbassarle dal cric con lentezza, proprio per evitare che succeda questo, giacche il serbatoio contiene giusto il liquido necessario. Non dovrebbe esserci inoltre lo sfiato per l'aria come nelle LHM, giusto? Per evitare l'ossidazione o l'accumulo di umidita nel liquido, mi chiedo?


Magari i proprietari non lo sapevano [A:spa]...credi che in concessionario al momento della consegna vengano dette queste cose"scomode"?  [A:D] [A:D] [A:D] [A:D]
Credo che siano più caproni i tecnici che non sono stati in grado di studiare un tappo con sfiato piuttosto che gli ignari proprietari. Esistono anche i semplici UTILIZZATORI di auto, come il vicino di casa di Marvin..non sono tutti "appassionati con una marcia in +".
Con tutte le Citroen idrauliche nei precedenti 60 anni tutti sti problemi non c'erano... [maestrin]
Ma poi...ossidazione? e de che? umidità nel liquido? Boh...
Chiedo lumi... [sad]
Vorrei andare giu' nel box e fare un micro foro dell'1 col trapano in quel tappo del menga... [A:D] [A:D] [A:D] [A:D]
  

Offline marvin

Dunque:
le corna, se avessi la pazienza di cercare i miei interventi precedenti, le faccio sempre quando parlo di guai evitati su qualunque vettura ! Quando ho comprato la mia C6, non l'ho certo fatto chiudendo gli occhi e facendo le corna, sapevo più o meno cosa stavo prendendo (e il buon Mariuz lo capì subito, affermando che secondo lui per i primi anni non avrei avuto granchè da manutenzionare (e rifaccio le corna  [antisfig] [antisfig]  ;D ;D) ). Ho imparato a fidarmi più dei mezzi belli attivi e marcianti, che non dei pezzi da museo e anche la mia ultima moto trentennale con più di 90.000 Km, ha confermato questa ottima teoria (altre cornazze  [antisfig] [antisfig]  ;D ;D)
Dopodichè, come mi disse il responsabile dell'officina, quando,prima di partire dopo averla ritirata, gli chiesi ulteriori rassicurazioni, nemmeno il Signore (per chi ci crede) in linea di massima, sa cosa potrà succedere  [:wink]    

La necessità di una vettura donatrice di scorta, è una logica in realtà molto semplice: il costo di un ricambio originale importante, è spesso analogo, se non superiore, a quello di un acquisto di questo tipo, che consente invece amplissimi margini di manovra e di interventi. La C6 è stata prodotta in quantità risibili e, da vera "instant classic", deve essere trattata proprio come una storica. Se questo non sta bene, giusto pensare ad altro.
Inutile aggiungere che, secondo me, il gioco stravale la candela !  

Si parla finalmente serenamente confrontando opinioni differenti ? Toh guarda, magari dipende dal fatto che nessuno più dà del "cesso" o del "catorcio" agli oggetti della discussione (e della passione di questo forum), cercando di capirne reali pregi e difetti nell'ottica di un eventuale utilizzo e valorizzazione, anzichè prendersene gioco in modo totalmente gratuito e stupidamente e rozzamente dissacrante ? Secondo me...forse... ::) ::) ;D ;D

  

Torniamo in tema e parliamo seriamente: comperare mezzi attivi e marcianti è una "strategia" giusta quanto comperarne una fresca e con pochi chilometri...per entrambi è un' incognita da un punto di vista di manutenzione.

Sul fatto della donatrice di scorta purtroppo la cosa non mi scende ma è una mio modo di vederla.

Si parla serenamente....a me interessa solo questo adesso...bene così  [:kiss]!!!

  

Offline Martini

«Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile.» W. Allen
  

Offline robyazz

Spero tu abbia ripulito fino in fondo
BLOCCO EURO 0, IMBROGLIO VERO

Citroen CX 2.5 i Prestige Automatic 1985 / Citroen C6 2.7 V6 Bi-Turbo 24V HDi FAP Exclusive 2006 / Citroen C5 Break 2.0 i 16V Exclusive Automatic GPL 2006 / D Super5 GPL 1974
  

Offline Martini

Spero tu abbia ripulito fino in fondo

Ho scritto all'utente e spero che vorrà astenersi da postare alcunché fino all'intervento dell'amministratore.
Non ho più i poteri di editore che ho passato al nuovo responsabile, non posso bloccare il troll il nuovo simpatico utente.  ;D
«Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile.» W. Allen